14 May, 2021, 20:05

Shark Island, Richard Black contro Axl Rose: “mi ha copiato lo stile”

Cosa distingue un frontman dall’altro? Il timbro vocale, il feeling con il pubblico e, ovviamente, il modo di stare sul palco. Alcuni grandi vocalist della storia del rock, infatti, sono stati etichettati come devi veri e propri ‘animali da palcoscenico‘: uomini apparentemente normali, capaci però di dominare un’intera arena e tutte le persone all’interno. Uno dei più grandi frontman della storia del rock, naturalmente, è stato l’iconico Freddie Mercury: il leader dei Queen -infatti- era capace di attirare e coinvolgere anche gli spettatori delle ultime file. Oggi, invece, siamo qui per soffermarci sullo stile dello storico frontman dei Guns N’Roses. Stando alle parole di Richard Black degli Shark Island, infatti, il modo di stare sul palco di Axl Rose non sarebbe effettivamente tutta farina del suo sacco.

Le accuse di Richard Black ai danni di Axl Rose

Richard Black, storico frontman della band hair metal statunitense degli Shark Island, in una recente intervista per Misplaced Straws ha attaccato apertamente il frontman Axl Rose, reo di aver rubato il suo personaggio e di averne copiato le movenze:

“Inizialmente non volevo discuterne -spiega Black- si, insomma, credevo che qualcuno avesse cominciato a parlare di ‘gelosia’. Quindi, sfortunatamente, ho dovuto tacere: non potevo aprir bocca. Ora però, dopo aver visto tutta quest’acqua sporca passare sotto i ponti, non mi importa più nulla. Quello che ha fatto Axl Rose non è una bella cosa.”

“Io sono nato come ballerino moderno -aggiunge- ero cantante, cantautore e ballerino e, a dirla tutta, ho passato giornate intere ad allenarmi e a provare sul palco. Una volta, poi, mi sono ritrovato nell’appartamento di Axl Rose, credo ad un after party o una cosa del genere. Nella zona soggiorno c’era una TV e, sopra, una serie di VHS con il nome ‘Shark Island’: in quel momento si è spezzato il cuore.”

Il frontman degli Shark Island: “Axl non era in grado di fare quello che facevo io”

“Nonostante tutto Axl non era in grado di fare quello che facevo io e, sia chiaro, non lo dico per vantarmi. Nei primi video della band Axl era vestito in modo diverso, era più ‘glamour’ ecco: esattamente lo stile che avevo adottato io in quel periodo. E, naturalmente, con quell’immagine fece un bel salto di qualità.”

“Se fosse successo a me -conclude Richard Black- avrei almeno tentato di aiutare l’altro, di sostenere il gruppo o la persona a cui mi ero ispirato. Non ho avuto un contratto discografico per anni e -pur conoscendo le nostre difficoltà- nessuno di loro fece mai nulla. Axl Rose non ha dovuto combattere la fame come ho fatto io, questo perchè è stato molto bravo nell’appropriarsi di un qualcosa di qualcun altro, muovendosi in anticipo sui tempi.”

Share