16 May, 2021, 17:24

Johnny Rotten dei Sex Pistols contro i Green Day: “sono imbarazzanti”

Conoscerete sicuramente John Lydon, meglio conosciuto come Johnny Rotten: uno degli artisti più controversi della storia della musica. Il co-fondatore dei Sex Pistols non ha mai avuto tanti peli sulla lingua e, quando si è trattato di dare una sua personale opinione su un artista o una determinata band, non si è mai tirato indietro. Quando ad esempio gli è stato chiesto di commentare il lavoro dei Green Day, storica band pop punk statunitense, Rotten dei Sex Pistols non li ha risparmiati minimamente.

Green Day Vs Sex Pistols, Johnny Rotten: “sono imbarazzanti”

“I Green Day? Sono imbarazzanti” ha esordito così Johnny Rotten quando gli è stato chiesto di dare una sua personale opinione sulla band di Billie Joe Armstrong. Intervistato dal New York Times, lo storico frontman dei Sex Pistols si è scagliato contro la band pop-punk americana, prendendo di mira in particolar modo il vocalist Billie Joe Armstrong.

“Ci sono un sacco di gruppi simili a loro -continua Rotten- più li guardo, più li ascolto, più mi viene da ridere. Sembrano tutti degli appendiabiti: si, insomma, una versione rigida di qualcosa che in realtà non gli appartiene affatto.” 

Il frontman dei Sex Pistols: “la scena punk attuale? è solo una caricatura”

Cosa pensa invece Johnny Rotten della scena punk attuale? Semplice, che è ‘spazzatura’.

“Penso che la scena punk attuale sia una caricatura, una presa in giro. Il rap invece è come una vetrina, uno sfondo per vendere un paio di scarpe.” Insomma, in questa sua intervista Rotten non ha risparmiato proprio nessuno. Secondo lo storico frontman dei Sex Pistols, infatti, i Green Day non hanno fatto che scimmiottare il loro stile, non hanno fatto altro che annacquare quel genere creato da egli stesso negli anni settanta.

“I Green Day non sono una band punk”

“Non sono mai stato un fan dei Green Day e mai lo sarò -ha aggiunto l’artista britannico- sono solo una brutta copia, una versione stupida di ciò che eravamo noi: si, insomma, come band sono davvero insignificanti.”

Le accuse di John Lydon, però, non sono certo finite qui: “Sono un insieme di cose confuse. Credo si avvicinino più allo stile di Billy Idol che a quello dei Sex Pistols. Negli anni non hanno concluso niente, mai niente di originale, mai niente di nuovo. Ah, e non venite qui a dirmi che i Green Day sono una band punk, per favore: sarebbe solo una grossa presa in giro. I veri punk non assomigliano per niente a loro.”

Share