27 settembre 2021 21:39 lunedì

Bruce Springsteen: “Ecco cosa provai quando ascoltai i Beatles per la prima volta!”

Bruce Springsteen è una figura leggendaria dell’industria musicale, un creativo che ha reso il mondo del rock ‘n’ roll un luogo più poetico. Il suo percorso di vita è apparentemente cambiato in un istante dopo essere dopo aver ascoltato più grandi gruppi rock’n’roll di tutti i tempi: i Beatles. Springsteen non è nato con una chitarra in mano o canticchiando una melodia e, in verità, non è mai stato il più musicale dei ragazzi fino a quando i Beatles non hanno risvegliato la sua creatività adolescenziale.

Bruce Springsteen: “Ero troppo piccolo e non imparai a suonare”

La storia è ambientata nel 1964, quando un giovane Bruce Springsteen sentì in radio “I Wanna Hold Your Hand”. Questo evento avrebbe cambiato la mia vita, spingendolo all’appoggio alla chitarra ed ad imparare a suonare. “Ho visto Elvis Presley in TV e quando l’ho visto per la prima volta avevo 9 anni ma ero troppo piccolo, ho provato a suonare la chitarra ma non ha funzionato.”, ricorda Springsteen.

Bruce Springsteen: “Hai sentito questa band chiamata The Beatles?”

“Invece nel 1964, quando ascoltai per la prima volta “I Wanna Hold Your Hand” in South Street ero in macchina, con mia madre alla guida. Ho subito chiesto che mi facesse uscire, sono corso al bowling, lungo un lungo corridoio illuminato al neon, giù per la pista da bowling fino al bowling. Poi mi sono tuffato dentro alla cabina telefonica,  e ho subito chiamato la mia ragazza e le ho chiesto “Hai sentito questa band chiamata The Beatles?”.”.

“Ha cambiato il corso della mia vita”

Bruce Springsteen ha anche scelto questa canzone quando è apparso su Desert Island Discs della BBC molte lune fa e il suo amore per la canzone non è diminuito. Introducendo il pezzo, ha dichiarato al programma nel 2016:Questa è stata un’altra canzone che ha cambiato il corso della mia vita“, ha osservato con orgoglio. “Era un disco dal suono molto rauco quando è uscito dalla radio. È stata davvero la canzone che mi ha ispirato a suonare musica rock and roll, mettere su una piccola band ed iniziare a fare dei piccoli concerti in città. Stava cambiando la mia vita. È comunque un bellissimo disco.”.

Il boss e McCartney live ad Hyde Park nel 2012

Ha aggiunto: “Prendete i grandi dischi dei Beatles, i primi in cui i testi sono incredibilmente semplici. Perché sono ancora belli? Semplicemente perché sono cantati magnificamente, suonati magnificamente e conservano la loro eleganza.“. Se a quel ragazzo di 15 anni di South Street si fosse detto che un giorno avrebbe suonato davanti a 60.000 persone a Londra con Paul McCartney, eseguendo canzoni dei Beatles, probabilmente non ci avrebbe creduto. Invece è già che è accaduto nel 2012 ad Hyde Park.

Share