27 settembre 2021 21:49 lunedì

Sonata Arctica, Il significato di Shy

I Sonata Arctica sono una band di genere power metal. Il gruppo è finlandese ed è stato fondato nel 1995 a Kemi. Ispirati nei loro esordi dagli Stratovarius, altra band power metal finlandese, sono apprezzati per la loro tecnica e per la potenza vocale di Tony Kakko, il cantante. In realtà, i Sonata Arctica hanno combinato diversi generi e sono considerati anche importanti esponenti del symphonic metal con voce maschile. Tra i loro brani più famosi sono frequenti le ballad, come Letter to Dana, ma anche canzoni più dure come Full moon. La band sa costruire atmosfere inquietanti e quasi “epiche” con la sua musica. Uno dei brani più apprezzati dei Sonata Arctica è sicuramente Shy, scopriamone il significato.

L’EP Takatalvi e il significato del titolo

La canzone è contenuta in Takatalvi, il terzo EP del gruppo musicale pubblicato il 21 novembre 2003. La maggior parte dei testi e delle musiche sono stati scritti propri da Tony Kakko. Takatalvi è una parola finlandese che significa letteralmente “backwinter” ovvero un’ondata di freddo in primavera. Dovrebbe indicare un periodo di tempo in cui improvvisamente diventa freddo, ma per un tempo davvero breve in cui nevica. Di fatto questo EP contiene tutte le tracce dell’album Successor tranne Full Moon con altre canzoni tratte da altri album e inediti.

Shy e i Sonata Arctica

Shy è una delle canzoni più amate dei Sonata Arctica. Anche chi non è un loro fan è rimasto molto affascinato da questa storia semplice e delicata. Tony Kakko trattiene le sue capacità vocali in questo brano, in quanto non sono presenti acuti particolarmente difficili. Ciò in quanto non si tratta di una canzone particolarmente aggressiva. La storia è nota a tutti: un amore non corrisposto è il tema centrale di Shy. A parlare è un uomo che in prima persona racconta la sua storia, è quasi come se parlasse da solo o comunque se riflettesse. Si rivolge nella sua immaginazione ad una donna di cui è profondamente innamorato, ma è troppo timido per dichiararsi. Così, si limita ad osservarla mentre lavora, a prendersi cura di lei da lontano assicurandosi che lui non possa vederla.

Il riferimento a Dana O’Hara e le ipotesi sullo stalking

Nel suo seguire la donna e prendersi cura di lei alcuni hanno visto un riferimento allo stalking, ma sembra essere troppo delicata questa figura per credere a questa tesi. Ad un certo punto nel testo si dice “Non puoi comportarti come la mia Dana”. Questa Dana a cui si fa riferimento è Dana O’Hara, citata anche in Letter to Dana. Molti hanno speculato su questo nome credendo che fosse una persona reale, in realtà si tratta di un nome di donna immaginario che i Sonata Arctica usano per inventare storie d’amore.

Share