5 August, 2021, 01:15

John Lennon, il figlio Julian : “mio padre era solo un ipocrita”

John Lennon è stato uno dei più grandi artisti nella storia della musica contemporanea. Dopo aver scolpito il suo nome nell’eternità affermandosi come la colonna portante del quartetto Rock più iconico di sempre, accanto a Paul McCartney; il leggendario musicista ha intrapreso una fortunatissima carriera da solista, con cui ha potuto regalare al mondo alcune pietre miliari dalla rara bellezza. Nel corso della sua vita, stroncata l’8 dicembre del 1980 da 4 colpi di pistola sparatigli alle spalle dal fan psicopatico Mark David Chapman, John Lennon ha dato voce ad un’intera generazione di rivoluzionari, affermando la sua, come una delle figure più incisive per i grandi moti socioculturali della seconda metà del XX Secolo. John Lennon è ammirato da milioni di persone, eppure suo figlio Julian, non spese parole di stima anni fa nei suoi confronti, arrivando a definirlo un ipocrita.

Perché Julian Lennon pensava che John fosse un ipocrita?

In vita, John Lennon aveva dato luogo ad alcuni episodi particolarmente controversi, a causa del cattivo rapporto che aveva con la sua ex moglie, Cynthia Powell e con suo figlio Julian, sin da prima che incontrasse Yoko Ono. Tra i due nuclei famigliari si creò una profonda frattura che portò Julian, sin dalla tenera età, a rinnegare la figura del padre. Era il 1998, quando Julian Lennon scagliò parole al vetriolo nei confronti di suo padre John, sminuendo la sua opera e definendolo un ipocrita.

In particolare, Julian, intervistato dal Telegraph, disse: “Devo ammettere che, per quanto mi riguarda, mio padre era un ipocrita. Non ha mai messo in pratica la pace e l’amore che millantava nelle sue canzoni più famose. Almeno non che le persone che dovrebbero significare di più per lui: sua moglie e suo figlio. Come può una persona innalzare a gran voce nobili ideali se, nel frattempo, la sua famiglia sta cadendo a pezzi per colpa sua? Non abbiamo mai avuto un dialogo. A causa sua ho vissuto divorzi e tradimenti. Non puoi essere onesto con le persone se, prima, non lo sei con te stesso”.

Ricordiamo, inoltre, che dopo la morte di John Lennon, il suo immenso patrimonio fosse stato lasciato interamente nelle mani di Yoko Ono e del figlio Sean; frutto dell’unione dei due artisti. L’ex Beatle, sarebbe giunto a questa conclusione a causa dei rapporti burrascosi intercorsi con Julian. Comunque sia, il figlio di John e Cynthia Powell, intraprese un’aspra battaglia legale per assicurarsi parte dello straordinario lascito economico del padre; riuscendo a conquistare una buona cifra, sebbene non sia mai stato dichiarato a quanto ammontasse nella fattispecie.

Share