17 May, 2021, 01:35

Led Zeppelin: Quali sono i vinili più rari della band?

I Led Zeppelin sono una band storica che, attraverso la sua straordinaria discografia, ha ispirato alcuni tra i musicisti più brillanti delle generazioni a loro successive. Attraverso il loro slancio visionario, i Led Zeppelin si sono affermati come i padri dell’Hard Rock; scolpendo il proprio nome nell’eternità per mezzo di una commistione sonora tanto eclettica quanto travolgente. Negli anni, la band di Jimmy Page mostrò diverse volte di valere molto più della somma delle sue parti, per quanto iconiche queste fossero.

Quando parliamo di band storiche come i Led Zeppelin, sembra chiaro che, tra i vinili in vendita, ci siano alcune rarità, considerate veri e propri pezzi di storia da collezionisti e semplici appassionati. Si sa, del resto, che all’aumentare della caratura di un gruppo, aumenti anche il valore e la desiderabilità degli oggetti ad essi concernenti. Negli anni, alcuni vinili hanno raggiunto picchi di vendita stellari a causa della loro introvabilità. In quest’articolo, comunque, abbiamo deciso di concentrarci sui vinili più rari dei Led Zeppelin, raccogliendoli.

I vinili più rari dei Led Zeppelin

Il primo tra i vinili più rari dei Led Zeppelin, è proprio la prima stampa del loro album di debutto. L’iconico, quanto controverso Led Zeppelin I, presenta una delle copertine più iconiche nella storia dei dischi Rock; vedendo in front cover, raffigurato il famigerato abbattimento del dirigibile che da il nome alla band. La prima stampa di Led Zeppelin I presenta font in turchese, ben poco familiari ai meno avvezzi in termini di collezionismo, abituati a notare sulla front cover del disco, scritte in arancione. Questa sostituzione avvenne nel giro di poche settimane, rendendo l’album una rarità. Alcuni errori di stampa presenti sull’etichetta del vinile, rendono questa prima stampa, nello specifico, una delle più appetibili sul mercato.

Anche la prima stampa di Led Zeppelin II rappresenta una vera e propria rarità in quanto reca, in track list, un brano intitolato The Lemon Song. Si trattava della traccia rinominata, successivamente, Killing Floor, a causa di un’accusa di plagio mossa contro la band. Tra le prime stampe più rare dei Led Zeppelin figura anche Led Zeppelin III, a causa di alcuni errori stilistici che avevano destato il malcontento di Jimmy Page dopo aver mandato le stampe in produzione. Il capolavoro assoluto della band, IV, è considerato una rarità per le innumerevoli sfumature differenti di arancione e viola che contraddistinguono le sue varie ristampe. Infine, la prima stampa di Houses Of The Holy rappresenta un oggetto del desiderio per i collezionisti di vinili di tutto il mondo per l’assenza dei loghi e del nome della band in copertina.

Share