26 settembre 2021 06:17 domenica

Le 5 canzoni metal più belle dedicate alle donne

Se un non appassionato di musica metal pensa a questo stile, probabilmente i temi che verranno loro in mente non stanno dei più delicati. In realtà il metal è stato in grado di trattare magnificamente il tema dell’amore e della donna nel suo complesso, facendolo per altro sfruttando sfaccettature inusuali, soprattutto se comparate a quelle della tipica canzone pop. Vediamo allora 5 brani metal dedicati alle donne.

Metallica – “The Memory Remains”

Questa storia di una vecchia star di Hollywood è tanto deprimente quanto accattivante. Vive i suoi ultimi giorni struggendosi per la sua antica gloria. La sua umanità traspare a malapena, come viene descritta in termini disincarnati dai Metallica (“anelli pesanti tengono le sigarette, fino alle labbra che il tempo dimentica”). La canzone è da amare grazie alla sua poetica, così come la protagonista.

Einherjer – “A New Earth”

In questa canzone la sessualità della protagonista non emerge mai troppo, tanto che si potrebbero sostituire tutte le “she’s” con “he’s” e il significato ed il tono della canzone non cambierebbero affatto. Ascoltare questa canzone ha un effetto rinfrescante alle orecchie dell’ascoltatore, in quanto non tratta di una donna stereotipata come spesso accade, ma anzi di una donna che non si rivolge direttamente alla sua femminilità in alcun modo.

Megadeth – “Lucretia”

La protagonista di quesa canzone non è fatta di carne e ossa, ma piuttosto di ectoplasma si potrebbe dire. Lucrezia è infatti un fantasma, un cui mente però è malevolo o spaventoso: è solo una gentile vecchia signora fantasma che si rilassa in soffitta, in attesa che Dave Mustaine la faccia visita. Sicuramente esistono modi peggiori di trascorrere il proprio tempo nell’aldilà!Le metal Song più belle dedicate alle donne

Poison – “Every Rose Has Its Thorn”

Questa canzone è particolarmente toccante s si pensa al contesto in cui è stata scritta. Bret Michaels era infatti in lavanderia, in attesa che i suoi vestiti si asciugassero. Decise così di chiamare la propria ragazza da una cabina telefonica,  ma durante la conversazione sentì una voce maschile in sottofondo. Devastato da ciò, rientro in lavanderia ed in pochi minuti scrisse le parole di “Every Rose Has Its Thorn”.

Within Temptation – “Mother Earth”

La natura non è realmente una donna, ma viene storicamente rimandata alla figura femminile. I Within Temptation la personificano in “Mother Earth”. Il personaggio protagonista di questo pezzo è una forza con cui fare i conti senza essere andare su tutte le furie, è imprevedibile senza essere irrazionale e in definitiva è del tutto indipendente. È impossibile non amare la sua rappresentazione della canzone.

Share