4 August, 2021, 14:50

I cinque migliori chitarristi Progressive attuali

Il mondo del Progressive, che si tratti del Rock o del Metal, racchiude alcuni tra gli artisti più istrionici e all’avanguardia in assoluto. Il loro approccio agli strumenti o, alle interpretazioni, per quanto riguarda i frontmen, risulta sempre essere più impegnato e visionario rispetto a quello degli altri musicisti sulle scene. Ad oggi, il Progressive non ricopre più un ruolo di spicco nella vetta delle classifiche di vendite internazionali. Ciò nonostante, si tratta sempre di un sottogenere fondamentale per il panorama musicale, continuando a raccogliere milioni di appassionati da tutto il mondo sotto la propria ala. Come ogni genere dagli aspetti più aggressivi e avanguardistici sulle scene contemporanee, la chitarra esercita un ruolo importantissimo. I migliori chitarristi moderni sono soliti consacrare la propria opera a generi come il Progressive e, per questa ragione, abbiamo deciso di creare una classifica con alcuni dei più grandi nomi della musica Progressiva contemporanea.

John Petrucci

In questa classifica, ci risulta praticamente impossibile non citare la chitarra leggendaria dei Dream Theater. John Petrucci è un musicista eclettico come pochi. La sua tecnica, oltremodo meticolosa, l’ha reso, quasi paradossalmente, uno dei chitarristi più evocativi in assoluto e, tra i pochissimi, riconoscibili sin dalle prime note. Il suo, è un approccio allo strumento tanto aggressivo quanto aggraziato. John Petrucci vanta un playing poliedrico ed una spiccatissima capacità compositiva, esercitando un ruolo fondamentale nella prestigiosa opera della band in cui milita.

Plini

Sono davvero pochi i chitarristi che, in tempi moderni, possono affermare di aver rivoluzionato significativamente il modo di suonare. Plini è, sicuramente, uno di questi. Si tratta di uno dei migliori chitarristi Progressive sulle scene attuali che, ha raggiunto il punto più alto della sua carriera, sotto l’aspetto della notorietà, nel 2019, affrontando un grande tour mondiale che l’ha portato a calcare i palchi statunitensi, inglesi, europei ed asiatici.

Devin Townsend

Devin Townsend è, senza ombra di dubbio, uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi. Il suo approccio estroso l’ha portato a pubblicare ben 23 album in studio. Sono stati diversi i progetti in cui, nel corso della sua carriera, Townsend ha prestato la sua chitarra, a dir poco formidabile ed il suo stile compositivo proiettato verso il più lontano dei futuri. Townsend è un chitarrista all’avanguardia, capace di tessere atmosfere melodiche ed avvolgenti o, con la stessa maestria, scenari apocalittici dalle sfaccettature feroci.

Periphery

I tre chitarristi dei Periphery, Misha Mansoor, Jake Bowen e Mark Holcomb, rappresentano la triade più preziosa della musica Progressiva contemporanea. I loro stili si co-producono, in una commistione sonora affascinante per quanto esplosiva. I Periphery sono una delle scoperte più sensazionali del Progressive degli ultimi anni, grazie ai loro lavori perfetti sotto ogni aspetto.

Yvette Young

Yvette Young è una delle migliori chitarriste di sempre. Il suo approccio matematico non disdegna di tessere scenari inebrianti, attraverso chitarre in pulito costruite con grande meticolosità, al punto da risultare meravigliosamente ipnotiche. Yvette Young ha dato inizio alla sua ascesa sul panorama moderno attraverso Youtube, ma con la sua band, i Covet, ha affrontato un 2019 più che lodevole, riuscendo, nei primissimi mesi del 2020, ad affrontare un tour come band di apertura accanto ai sopracitati Periphery. Yvette Young, con il suo playing eclettico, è una delle migliori artiste degli ultimi anni.

Share