31 July, 2021, 18:38

Lucio Battisti, il significato di Non è Francesca

Nel corso della sua lunga carriera, Lucio Battisti ha realizzato numerosi brani dal significato piuttosto criptico. Tra questi, bisogna annoverare anche Non è Francesca, canzone scritta insieme a Mogol e pubblicata per la prima volta nel 1967, grazie all’interpretazione della band dei Balordi. Ma qual è il senso di questo pezzo? Chi è Francesca? Scopriamolo insieme nelle righe seguenti, dando anche un’occhiata alla storia di una canzone entrata, a suo modo, nella storia della musica italiana.

Come e quando è nata Non è Francesca

Come già accennato in precedenza, Non è Francesca ha una genesi alquanto particolare e variegata. La composizione del brano risalirebbe addirittura all’estate del 1966. A quei tempi, Lucio Battisti non era ancora un autore di alto rango e non sapeva di essere un interprete dallo straordinario talento. Insieme al suo collaboratore Mogol, propose la canzone ai Nomadi, che la rifiutarono preferendo concentrarsi su Noi non ci saremo insieme a Francesco Guccini. Quindi, cercò di distribuirla al suo collega Roby Matano, anche se l’etichetta discografica Durium preferì farla cantare alla band beat de I Balordi. Solo nel 1969, Lucio scelse di pubblicare una sua versione, che ovviamente è la più nota in senso assoluto.

Cosa dice il testo della canzone di Lucio Battisti

Mogol, come nella maggior parte dei casi, si è occupato in prima persona del testo di Non è Francesca. La canzone parla di un uomo disperato perché tradito dalla sua compagna, di nome Francesca. Tuttavia, nonostante abbia le prove del tradimento, lui non vuole assolutamente crederci. Il protagonista parla con un’altra persona fuori campo e le riferisce degli atteggiamenti della donna. Ma non vuole ammettere ciò che gli è successo e continua a ritenere Francesca una donna fedele. Il testo colpisce per la sua semplicità ed essenzialità, dato che Mogol evoca una situazione molto complicata tramite segnali estremamente semplici da comprendere. Tutta la canzone vede un’alternanza tra realtà fondate e supposizioni personali, in pieno stile blues.

Chi è la Francesca della canzone di Mogol e Battisti

Chi è la Francesca della canzone di MogolLucio Battisti? Per rispondere ad un quesito simile, è possibile partire dal significato del nome, che viene tratto dai franchi, ossia dagli uomini liberiFrancesca sarebbe una donna casta. La ragazza, umile lavoratrice domestica, viene contrapposta ad un’ipotetica Nonèfrancesca, spudorata e senza alcuna preoccupazione, pronta a tutto per contraddistinguersi. La donna degli anni ’60, con pochi interessi personali, viene così messa in secondo piano da una donna falsa, perfida a tal punto da tradire il proprio compagno. Francesca è una donna che si annoia di vivere sempre la stessa esistenza quotidiana, che ha un certo desiderio di ribellarsi al proprio destino. Il protagonista della canzone non può credere ad una circostanza simile e continua ad essere convinto che lei viva solo per lui, anche se non sembra assolutamente così.

Share