4 August, 2021, 15:30

Eagles, quella battaglia sul palco che distrusse la band

Nel corso della storia della musica sono stati diversi gli scontri e le frizioni tra artisti, band e formazioni, anche se queste stesse hanno fatto la storia. Anzi, molto spesso il litigio tra artisti ha caratterizzato una delle determinazioni fondamentali della storia di una band, o prendo un materiale mediatico per il pubblico o, allo stesso tempo, motivi di rottura tra artisti di una stessa formazione. In quest’ambito, vogliamo considerare quel litigio che avvenne sul palco tra gli Eagles, e che puntò a minare particolarmente il successo della formazione. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito del concerto a Long Beach in California, del 31 luglio del 1980, che ha visto gli Eagles scontrarsi sul palco.

Il concerto a Long Beach degli Eagles e il litigio della band

Al fine di considerare il litigio che avvenne sul palco durante un concerto a Long Beach in California, nel 1980, bisogna inquadrare particolarmente il contesto che ha visto gli Eagles protagonisti. La band, che caratterizza una delle garanti di grande successo in tutto il mondo e negli Stati Uniti, ha affrontato diverse frizioni nell’ambito della propria carriera, e gli scontri sul palco tra gli artisti della stessa formazione hanno caratterizzato una delle determinazioni fondamentali del declino progressivo della band nel corso degli anni.

Per questo motivo, il 31 luglio del 1980, data in cui ci fu lo scontro sul palco tra gli Eagles, caratterizzò soltanto la goccia che fece traboccare un vaso già particolarmente ricolmo, caratterizzato da differenze personali e ideologiche tra i membri della band. Al termine del concerto, il chitarrista Don Felder, che aveva animato particolarmente lo scontro sul palco, sbatte la chitarra nel backstage, allontanandosi velocemente in limousine e non trascorrendo del tempo con i suoi compagni di band, secondo il racconto che ne è stato offerto. Si tratta dell’inizio di una progressiva separazione che nel corso degli anni determinerà la fine degli Eagles

Le parole del cantante e chitarrista Glenn Frey sullo scontro degli Eagles sul palco

Lo scontro tra gli Eagles sul palco nel 1980 è stato raccontato direttamente dal cantante e chitarrista Glenn Frey, che non ha apprezzato le offese mosse da Don Felder al senatore Alan Cranston. Queste le sue parole a proposito: “Ho sentito che Don Felder ha insultato il senatore Cranston sottovoce e l’ho affrontato. Così ora siamo sul palco, e Felder mi guarda e dice: “Solo altre tre canzoni finché non ti prendo a calci in culo, amico”. E io rispondo dicendo: “Fantastico. Non vedo l’ora”. Siamo là fuori a cantare ‘Best of My Love’, ma dentro entrambi pensiamo, ‘Non appena sarà finita, lo ucciderò’. È stato allora che ho capito che dovevo uscire dalla band”.

Share