27 July, 2021, 15:32

Il mondo del metal reagisce alla morte di Alexi Laiho

Il mondo del metal ha mostrato tutta la sua commozione alla notizia della morte di Alexi Laiho. Il frontman dei Children of Bodom e cantautore e chitarrista proveniente dalla Finlandia è tragicamente scomparso alla fine del mese di dicembre a causa di perduranti problemi di salute. All’età di soli 41 anni, ci ha dunque lasciato un vero artista nel suo genere, capace di raccogliere notevoli successi nel Nord Europa e non solo. Ecco come le altre star del metal hanno ricordato una figura importante come quella di Laiho.

Una carriera musicale davvero fulminante

A partire dal 1993, Alexi Laiho ha fondato i Children of Bodom insieme al batterista Jaska Raatikainen. La band metal finlandese ha ricevuto numerosi riconoscimenti in patria fino al dicembre del 2019, quando ha scelto di porre fine al proprio progetto. Quindi, Alexi ha creato la nuova band dei Bodom after Midnight, che ha registrato un totale di tre brani e un videoclip musicale ancora da lanciare. Inoltre, l’artista ha collaborato con altre band di rilievo come i Warmen, i Sinergy, i Kylahullut e i The Local Band. Ha vinto numerosi premi in giro per il mondo e ha acquisito una fama notevole anche come chitarrista. Inoltre, nel 2015, ha guidato una band improvvisata di ben 100 chitarristi in occasione del Festival di Helsinki, al ritmo di 100 Guitars From Hel.

La dichiarazione dei Children of Bodom

La reazione del mondo del metal alla morte di Alexi Laiho è stata all’insegna dell’assoluto cordoglio. Anche gli altri membri dei Children of Bodom, ossia il batterista Jaska Raatikainen, il bassista Henri “Henkka T. Blacksmith” Seppälä e il tastierista Janne Wirman, hanno rivolto un accorato omaggio al loro amatissimo collega. “Più di 25 anni di amicizia insieme. Abbiamo perso più di un fratello. Il mondo ha perso un cantautore straordinario e uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi. La musica e i ricordi di Alexi rimarranno per sempre impressi nella memoria di tutti. Rivolgiamo il nostro pensiero alla famiglia di Alexi durante questo periodo molto complicato della sua vita”.

Gli omaggi ad Alexi Laiho delle altre band metal

Come già accennato anche in precedenza, numerosi altri band e artisti metal hanno rivolto il loro pensiero nei riguardi di Alexi LaihoMarty Friedman dei Megadeth ha ricordato quanto avesse “ancora molto da dire con la sua musica”, mentre Mark Morton dei Lamb of God ha sottolineato quanto fosse “un grande talento e una persona genuina e semplice”. I Danko Jones hanno ricordato la felicità di averlo incontrato, i Decapitaded hanno evidenziato il privilegio di poter condividere con lui il palco, Paolo Gregoletto dei Trivium ha postato due suoi dischi. Dai Nightwish ad Aaron Pauley, da Alex Skolnick dei Testament allo storico collaboratore di Ozzy OsbourneGus G., senza dimenticare Michael Amott, Mikael Stanne, gli Stratovarius, i Sonata Arctica, Brian Fair, i The Black Dahlia Murder e tanti altri ancora, gli omaggi sono infiniti.

Share