30 July, 2021, 15:50

Perché Frank Sinatra odiava il rock ‘n’ roll?

Frank Sinatra è senz’altro uno dei massimi esponenti della musica mondiale del ventesimo secolo. L’artista americano nato da genitori di origini italiane ha mostrato tutte le sue qualità grazie ad uno stile dalla forte impronta swing, che ben poco aveva a che fare rispetto al rock ‘n’ roll di numerosi suoi colleghi. La sua voce e lo stile da crooner gli hanno garantito un successo a livello mondiale a partire dagli anni ’40, fino alla sua morte risalente al 1998. Per quali motivi il buon Sinatra non ha mai mostrato alcun gradimento nei confronti del rock in tutte le sue forme? Scopriamo insieme le motivazioni che hanno condotto ad un’avversione così sorprendente e perseverante.

La straordinaria carriera di Frank Sinatra

Figlio di immigrati italiani, Frank Sinatra ha nutrito una passione notevole nei riguardi della musica da big band. Fin dalla gioventù, ha mostrato con orgoglio doti vocali davvero fuori dal comune ed è diventato leader di ogni gruppo del quale ha fatto parte. Inizia a cimentarsi da solista a partire dal 1942 con l’obiettivo di andare ben oltre i confini nazionali. D’altronde, aveva tutte le qualità per assumere una dimensione globale, con tante ragazze che adoravano la sua musica. Gli anni ’50 sono stati un’autentica svolta per il crooner nato a Hoboken, diventato una celebrità straordinaria. Oggi sono ancora in tanti gli artisti che si ispirano alla sua immensa classe, con diversi cantanti che lo hanno riscoperto solo in tempi recenti.

Le analogie con il Re del Rock and Roll Elvis Presley

Buona parte della carriera di Frank Sinatra è stata caratterizzata da una certa analogia con il collega Elvis Presley. Tuttavia, il loro modo di esibirsi e di mostrarsi al pubblico è sempre stato molto differente, nonostante i due siano pressoché contemporanei. Forse Frank ha acquisito il massimo splendore prima di Elvis, ma la loro classe è stata pura, cristallina. Le loro vite private, inoltre, sono sempre state molto affascinanti. Sinatra aveva uno stile personale molto particolare e aveva legami con la mafia, mentre Presley era un personaggio più schivo quando era lontano dai riflettori. Inoltre, entrambi hanno scelto di accostarsi alla recitazione, diventando due talenti a tutto tondo del mondo dello spettacolo.

Perché Frank Sinatra ha odiato il rock ‘n’ roll

Nel 1960, Elvis Presley era tornato dall’esercito, che a quei tempi durava due anni. Per tornare al culmine di un tempo, aveva bisogno di un ritorno in grande stile. Fu contattato da Nancy Sinatra, figlia di Frank, che lo convinse a prendere parte allo show del crooner. Fu un momento davvero straordinario per la carriera di entrambi. Nonostante ciò, Frank Sinatra non ha mai apprezzato né la musica di Elvis, né il rock and roll in ogni suo significato. Lo considerava come “un genere musicale finto”, con i musicisti del settore che venivano additati come “scagnozzi scemi”. Nonostante il poco gradimento, Sinatra dovette inchinarsi di fronte al talento immenso di Presley, capace di catturare l’attenzione di un pubblico immenso. In quella circostanza, Elvis si cimentò nella cover di Witchcraft e Frank in quella di Love Me Tender, in uno scambio davvero meraviglioso.

Share