9 May, 2021, 05:25

Le migliori canzoni rock progressive degli anni 2000

Torniamo oggi a parlare di uno dei generi più amati ed apprezzati della storia della musica: il progressive rock. Nato negli anni sessanta come evoluzione del blues rock e del rock psichedelico britannico, il rock progressive si sviluppò soprattutto in Germania, Italia e Francia. E, un po’ come l’art rock, anche questo genere si sviluppò nel momento in cui nacque l’esigenza di dare al rock maggior credibilità e maggior spessore culturale: il termine “progressivo“, infatti, fa riferimento proprio a questo. Si cercava, in pratica, di dare un nuovo volto al rock. I pionieri di questo genere -i King Crimson, gli Yes, i Genesis, i Rush e così via- si distaccarono completamente dalla struttura musicale tradizionale, abbracciando nuove tecniche compositive (molto spesso associate alla musica classica e al jazz). Molte volte, infatti, i brani potevano arrivare a durare anche venti o trenta minuti. Oggi, a proposito di questo genere, vorremmo analizzare le migliori canzoni rock progressive degli anni 2000.

L’evoluzione del rock progressivo nel nuovo millennio

Nel nuovo millennio il rock progressive è stato portato avanti, in parte, da alcune band come i Radiohead e i Sigur Ros. Questi due gruppi -insieme a quello olandese degli Ayreon- hanno saputo incorporare magnificamente gli elementi tipici del rock progressive, combinandoli -talvolta- con l’estetica dell’hard rock. Abbiamo assistito, inoltre, a due grandi reunion negli anni duemila: quella dei Pink Floyd nel 2005 e quella dei Genesis nel 2007.

Le migliori canzoni rock progressive degli anni 2000: Ayreon, Connect the Dots

Iniziamo subito con Connect the Dots, brano estratto dall’album 01011001 degli Ayreon. Il brano racconta la storia di un uomo diventato ormai schiavo della tecnologia e completamente assuefatto dalla società moderna, priva di emozioni. E, attraverso un soliloquio, ci fa capire che sa benissimo anche lui di vivere una vita vuota, nonostante non abbia alcuna intenzione di cambiarla.

Optimistic, Radiohead

Sesta traccia dell’album Kid A, Optimistic dei Radiohead è stata pubblicata il 2 ottobre del 2000 ed è, rispetto alle opere di quegli anni, il brano che più si avvicina ai lavori iniziali della band di Thom Yorke.

() Sigur Ros

Il terzo album in studio dei Sigur Ros si divide in otto brani: tutti senza titolo. Pubblicato il 16 febbraio del 2002, l’album presenta una prima parte di brani caratterizzati da sonorità leggere ed ottimistiche, mentre quelli della seconda parte sono più rudi e malinconici. La cosa interessante, poi, è che tutti i brani sono cantati in “hopelandic“, lingua inventata dalla band islandese.

Share