26 settembre 2021 04:57 domenica

Le più belle ballad di Michael Jackson

Michael Jackson è stato un artista in cui il ritmo è sempre stata una cosa fondamentale. La musica doveva adeguarsi alla danza, in cui il re del pop era un vero maestro. Così, forse sono meno ascoltare le canzoni più “lente” nel suo repertorio, ma non per questo sono poche. Dipende dai gusti se apprezzare una ballad possibilmente romantica o qualcosa di più forte. Sicuramente le canzoni di Michael Jackson hanno sempre una grande originalità: nel sound, nella voce, nei testi a volte scritti da lui, altre volte da grandi parolieri. Tra brani dai toni più pacati e canzoni maggiormente ballabili, oggi abbiamo selezionato le migliori ballad di Michael Jackson.

The lady in my life

Questa è l’ultima traccia dell’album di Thriller, il più grande successo di Michael Jackson e ad oggi ancora l’album più venduto della storia della musica. È stata scritta da Rod Temperton e prodotta da Quincy Jones. È un brano molto romantico e galante nei confronti di una donna, la classica ballad d’amore. È peraltro l’unica traccia dell’album a non essere estratta come singolo, ma è uno dei brani romantici più belli del re del pop.

Liberian Girl

Una delle ballad più belle di Jackson, dedicata ad una donna che ha “cambiato il suo mondo“, in realtà non si tratta di una compagna vera e propria, ma dell’attrice Elizabeth Taylor. Non nel senso che è lei la donna a cui si riferisce, ma in quanto il re del pop ha dedicato sia il videoclip sia la canzone proprio all’attrice, con cui ebbe una lunga e importante amicizia. Il video ufficiale vanta tantissime guest star: Paula Abdul, Dan Aykroyd, Richard Dreyfuss, Corey Feldman, Debbie Gibson, Quincy Jones, Danny Glover, Whoopi Goldberg, Sherman Hemsley, Don King, Olivia Newton-John, John Travolta, ecc.

The girl Is Mine

Questa canzone è famosa per essere il primo duetto tra Paul McCartney e Michael Jackson. Il secondo fu Say Say Say. Tra i due vi fu una grande amicizia, che però si incrinò quando il re del pop volle acquistare i diritti dei Beatles. Il brano tratta di una donna contesa tra i due (ovviamente nella finzione) che si scambiano battute simpatiche e provocazioni ironiche.

You are not alone

Sicuramente una delle ballad di Michael Jackson più autobiografiche. Il video ufficiale inizia con lui che si sente solo inseguito da flash e fotografi. Il testo è una dichiarazione d’amore, in cui proprio la donna amata rappresenta la possibilità di fuga dalla solitudine. Il videoclip è conosciuto per le scene in cui Michael Jackson si trova seminudo insieme all’allora moglie Lisa Marie Presley. 

Share