22 settembre 2021 17:08 mercoledì

Le 5 migliori cover fatte da Bruce Springsteen

Quali sono le 5 migliori cover realizzate dal mitico Bruce Springsteen? Il Boss non ha mai nascosto un certo apprezzamento nei confronti di chi lo ha preceduto, rendendo spesso omaggio ai suoi colleghi. Sappiamo che agli inizi era un grande appassionato di Bob Dylan, così come gente del calibro di Bob MarleyJohnny Cash e tanti altri. Vediamo le cover che hanno segnato la sua carriera artistica.

Bob Dylan – It’s All Over Now, Baby Blue

Si tratta di una cover del 1972, precedente all’era della E Street Band. Un vero e proprio reperto musicale, che mette in mostra gli inizi di Bruce Springsteen. Quest’ultimo ha omaggiato il talento di Bob Dylan con un’interpretazione non banale, a tratti inquietante.

Bob Marley – One Love

Proseguiamo con la passione del Boss nei confronti di Bob Marley e della musica reggae. Nel 1987, Bruce si esibì insieme a Jah Love e interpretò insieme a lui One LovePeople Get Ready. Ad oltre 30 anni dalla sua realizzazione, resta un autentico classico.

Prince – Purple Rain

Purple Rain di Prince è una delle canzoni più belle mai scritte. Bruce Springsteen l’ha proposta nel 2016, a due giorni dalla morte del grande artista. La sua versione è un omaggio davvero incantevole e commovente, che dimostra il grande affetto nei suoi riguardi.

Johnny Cash – Give My Love To Rose

Johnny Cash è un’altra delle grandi predilezioni del Boss. Give My Love To Rose è una cover molto iconica, che sottolinea quanto Cash fosse un eroe per Springsteen. L’omaggio risale al 1999 in diretta televisiva, con l’apparizione a sorpresa di un Johnny provato dalla malattia.

The Clash – Clampdown

Concludiamo con Clampdown, storico brano dei ClashBruce Springsteen ha avuto diversi legami con la band e con il compianto Joe Strummer e ha inserito la sua versione nel tour High Hopes del 2014. L’ammirazione tra Bruce e Joe era reciproca e ognuno ha riconosciuto l’influenza dell’altro sul proprio stile musicale.

Share