5 August, 2021, 01:28

Martin Scorsese, le migliori soundtrack nei suoi film

Martin Scorsese è forse un regista il cui nome ha tanto peso nella musica quanto nel campo del cinema. Il regista infatti è stato a lungo affiliato ad alcuni dei più grandi gruppi rock di tutti i tempi. Ovviamente, tutti i registi inseriscono musica nei loro film, ma pochi hanno usato le canzoni e i suoni che caratterizzano i loro film per enfatizzare temi o esprimere punti toccanti con la stessa efficacia di Scorsese. Ecco cinque esempi.

“Sleep Walk” di Santo & Johnny – The Irishman (2019)

Iniziamo dal successo più recente di Scorsese, l’originale Netflix The Irishman. Scorsese incapsula perfettamente due delle più grandi uccisioni nella storia della mafia, accompagnata dalla melodia eterea di “Sleep Walk” per aggiungere un po’ di leggerezza tanto necessaria ai procedimenti altrimenti oscuri, fornendo una giustapposizione chiara e distinta.

“Sunshine Of Your Love” dei Cream – Goodfellas (1990)

IN pochi competere con i Cream durante il loro periodo di massimo splendore. Devono aver colpito anche il giovane Scorsese, che ha usato la band in diverse pellicole. È stato però stato l’uso della loro canzone “Sunshine Of Your Love” in Goodfellas del ’90 che spicca rispetto alle altre. Utilizzato in una scena da bar particolarmente intensa, il puro potere del suono di Cream porta gravità nelle azioni che si svolgono.

“Can’t You Hear Me Knockin” dei Rolling Stones – Casino (1995)

Se c’è una band su cui Martin Scorsese ha fatto affidamento più e più volte sono i Rolling Stones. È il caso dell’utilizzo di “Can’t You Hear Me Knockin” in Casino, classico del 1995. È una combinazione quella con la scena che porta ad effetti devastanti e mantiene la tensione del film che continua a funzionare.

“House of the Rising Sun” di The Animals – Casino (1995)

Restiamo sempre su Casino, passando però al classico degli Animals “House Of The Rising Sun”. La canzone funge da soundtrack al momento in cui Joe Pesci, in veste di narratore, ci parla della storia iniziale del film. È un raffinato colpo registico, che consente alla voce di Pesci di avere molto peso mentre gli Animals fanno la loro parte ammorbidendo la scena. Quando si aggiunge a ciò, la canzone si basa sulla stupidità degli uomini e sui loro desideri, aggiunge ulteriore credibilità all’immagine.

“Gimme Shelter” dei Rolling Stones – Goodfellas (1990), Casino (1995) e The Departed (2006)

Torniamo ai Rolling Stones, che Scorsese dimostra di amare ricorrendo ai loro brani è più e più volte. “Gimme Shelter” è giustamente visto come uno dei migliori brani della band. Considerato il rantolo della morte degli anni Sessanta, la canzone è per sempre legata al ritornello, che funge da testo perfetto per molti dei film di Scorsese. La canzone appare in Goodfellas, Casino e The Departed, e Scorsese usa la canzone sempre al momento giusto.

Share