22 settembre 2021 17:08 mercoledì

Michael Jackson, La storia dei singoli di Thriller

Michael Jackson ha realizzato tantissimi successi che nessuno di noi riesce a dimenticare. Primo tra tutti Thriller, album più venduto della storia della musica. Il re del pop ha ottenuto grandi record in tutta la sua carriera, ma moltissimi con questo disco. Basti pensare che le sette canzoni che furono estratte dall’album come singoli finirono tutte nella top ten di Billboard, caso unico nella storia della musica. Sette singoli estratti su nove canzoni dell’album. Scopriamo i singoli di Thriller.

Billie Jean

Numero uno su Billboard, questa canzone è una delle più famose del re del pop. È noto a tutti che parla di fatto di una sorta di groupie che nella finzione insinuerebbe di avere avuto una storia con Michael Jackson. Non sembra si riferisca a lui in realtà la storia originale, ma probabilmente ad uno dei fratelli, forse Randy.

La title-track

Ovviamente Thriller è anche un singolo. La canzone si chiama così perché “thrill” significa “brivido” e a partire dal video ufficiale possiamo comprenderne molto. È un videoclip basato sul genere horror, uno dei primi esempi di video musicale cinematografico. È assolutamente iconico e indimenticabile, probabilmente il più famoso di Michael Jackson.

The girl is mine

Questo brano è un duetto di Michael Jackson con Paul McCartney, unico dietro dei due insieme a Say Say Say. In Thriller è presente Girlfriend, canzone che McCartney scrisse per il re del pop. In questo testo i due cantanti sono rivali in amore.

Beat It

La ricordiamo anche di più ormai che l’autore ed esecutore dell’iconico assolo, Eddie Van Halen, è scomparso. Questa canzone parla di cosa significa essere uomini, affrontare difficoltà e nemici. L’assolo di chitarra è uno dei più indimenticabili della storia della musica.

Wanna Be Startin’ Somethin’

Fu composta e scritta dallo stesso re del pop insieme a Quincy Jones. È famosa per l’accusa di plagio, infatti la famosa frase Mama-say mama-sah ma-ma-coo-sah” è presa da un prezzo di Manu Dibango, cosa che Jackson ha poi ammesso. Ci sono state problematiche quando Rihanna ha deciso di campionare quella parte e Jackson glielo ha concesso senza consultarsi con Dibango.

Human nature

Questo brano fu scritto da Steve Porcaro della band Toto. Si ispira ad un episodio che aveva vissuto con sua figlia di prima elementare: un giorno tornò a casa piangendo perché un bambino l’aveva spinta giù dallo scivolo. Lui aveva disposto “È la natura umana”, come recita la canzone.

P.Y.T. (Pretty Young Thing)

È una semplice canzone d’amore con un ritmo interessante. Da molti considerata una sorta di riempitivo dell’album e non molto apprezzata. Ha comunque molto da dirci ancora oggi, a partire dal fatto che sia un piacere ballarla.

 

Share