30 July, 2021, 17:47

Kurt Cobain: quella volta che stava per vietare a Dave Grohl di esibirsi agli MTV Unplugged

Nel 2014, in occasione del ventesimo anniversario dell’album MTV Unplugged -pubblicato dai Nirvana il primo novembre del 1994- i dirigenti di MTV hanno svelato alcuni retroscena interessanti circa la registrazione del concerto acustico tenutosi il 18 novembre del 1993, riguardanti in particolar modo Dave Grohl e Kurt Cobain.

Come rivelato dal produttore Alex Coletti, in quel periodo Kurt Cobain non era affatto contento del lavoro svolto dal batterista Dave Grohl (oggi frontman dei Foo Fighters).

 

“Kurt non era affatto contento di come stessero andando le prove: non gli piaceva il modo in cui Dave stava suonando la batteria. E, fino al giorno stesso del concerto, Kurt pensò seriamente di salire sul palco senza di lui. Era una questione di acustica: se durante questi show dal vivo il batterista non riesce a controllare il proprio suono potrebbe diventare uno spettacolo elettrico dal suono pessimo, piuttosto che un buon spettacolo acustico.”

Per l’occasione, stando sempre alle parole di Coletti, Cobain decise addirittura di comprare un paio di spazzole metalliche per ammorbidire il colpo del batterista e, naturalmente, a Grohl non andò giù la provocazione:

“Ohh interessante, non le avevo mai usate prima…”

Nonostante la tensione fosse alle stelle, anche nel giorno del concerto, Dave Grohl si occupò delle sue parti di batteria -cercando di soddisfare in ogni modo le richieste di Kurt Cobain– e l’album alla fine divenne uno dei grandi classici della band grunge.

Share