29 settembre 2021 03:45 mercoledì

Guns N’Roses: quella volta che Axl Rose e lo stilista Tommy Hilfiger arrivarono alle mani

Se dovessimo raccontare tutte le storie e le leggende che ruotano intorno alla figura di Axl Rose non basterebbero interi libri. Il carismatico leader dei Guns N’Roses -nella sua lunga e prolifica carriera- ne ha combinate di tutti i colori e, oggi, siamo qui per raccontarvi una storia che ha dell’incredibile. Forse non tutti lo sanno ma… una volta Axl Rose e lo stilista americano Tommy Hilfiger arrivarono alle mani in un locale.

Guns N’Roses: quella volta che Axl Rose e lo stilista Tommy Hilfiger arrivarono alle mani

Per raccontarvi questa storia è necessario fare un passo indietro e cominciare dall’inizio. La rissa è avvenuta nel 2006, nell’area VIP di un night club di New York chiamato “The Plumm” durante la festa del 27esimo compleanno della compagna dello stilista. Ironia della sorte, quella sera Axl Rose avrebbe dovuto interpretare un set a sorpresa proprio per la fidanzata di Tommy Hilfiger. Il set alla fine c’è stato, certo, ma non sono mancate le complicazioni.

La diatriba è nata, stando alle testimonianze e alle parole dei protagonisti, quando il frontman dei Guns N’Roses ha spostato il drink della compagna dello stilista (per paura che gli si potesse rovesciare addosso). Ebbene si: è bastato semplicemente questo per far scattare l’ira di Hilfiger. Axl Rose e Tommy Hilfiger sono arrivati alle mani di fronte a tantissime persone (tra cui parecchie celebrità: Lenny Kravitz, Mickey Rourke, Kid Rock, Damon Dash, Peter Beard e tanti altri ancora).

La spiegazione dello stilista americano

Tommy Hilfiger, parlando dell’episodio, ha spiegato che si, è stato lui il primo a tirare un pungo, ma l’ha fatto semplicemente per autodifesa:

“Axl mi ha spinto e, quando si è girato, ho notato che aveva questo enorme anello al dito. La prima cosa che ho pensato è stata: ‘se mi colpisce è la fine’. Quindi si, l’ho colpito prima io. Adesso però è acqua passata, siamo ottimi amici.”

Axl Rose, però, è un uomo che sa perdonare e soprattutto dimenticare. Subito dopo la rissa il frontman dei Guns N’Roses è salito sul palco del Plumm e ha cantato la canzone “You’re crazy” dedicandola proprio allo stilista americano.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *