R3M
LIVE

I 10 migliori gruppi di rock progressivo di tutti i tempi

E’ sempre difficile cercare di delineare quale gruppo possa essere considerato migliore di un altro o meno. Talento e arte sono parametri molto difficili da valutare, così come molto difficile rimane trovare un punto d’accordo comune, visto che non tutti hanno lo stesso parere. Ad ogni modo oggi proveremo a fare una vista di quelli che sono i dieci migliori gruppi di rock progressivo di tutti i tempi, senza che questa precluda l’inserimento di una band al posto di un’altra o la considerazione di pareri diversi.

Ecco le dieci migliori band di rock progressivo secondo questa lista!

10. Yes

Tra i maggiori esponenti del rock progressivo non possono non essere annoverati gli Yes. Si tratta di un gruppo britannico nato nel 1968, il quale è stato uno dei maggiori promotori del genere. Molto complessi nella posizione, se si dà uno sguardo alla loro produzione possono essere rintracciati due periodi differenti – dati forse anche dall’assetto cambiato del gruppo – una prima molto più progressive, l’altra ispirata all’arena rock e al pop rock.

9. Dream Theater

Anche in questo caso, si parla di una delle maggiori band che ha portato avanti il genere. La produzione dei Dream Theater è molto eterogenea e riesce ad abbracciare diversi stili e stati d’animo. Basta pensare a canzoni come “Panic Attack” o ” The Spirits Carries On“.

8. The Mars Volta

Dal primo disco in poi, ogni uscita del gruppo può essere paragonata ad un vero e proprio un viaggio dall’inizio alla fine. Si sentono tutti i suoni della psichedelia, del rock e della follia assoluta a seconda della parte della traccia che si sta ascoltando. Un marchio incofondibile?

7. Porcupine Tree

Anche questo gruppo riesce tanto a variare, ma che riesca a produrre rock progressivo non c’è dubbio. Sembra che siano ispirati da gruppi come i Pink Floyd o i Dream Theater, così come possono essere rintracciate tracce dei Beatles.

6. Electric Light Orchestra

Si tratta di un gruppo nato alla fine degli anni Sessanta per poi rientrare nel 2017 nella Rock and Roll Hall of Fame. Spesso abbreviato come ELO, si tratta di una delle maggiori band, con una grande sperimentazione e influenze alle spalle. Nonostante tutto, il loro quadro artistico piò essere inserito all’interno del genere di cui ci stiamo occupando.

5. Tool

Questa volta ci spostiamo un po’ più avanti con gli anni per arrivare ai Tool, un gruppo di origine statunitense, nato intorno agli anni Novanta. Molto eccentrici e stravaganti nelle composizioni si occupano sia di heavy metal che di neoprogressive. La sperimentazione, mista all’eclettismo, ha permesso al gruppo di guadagnarsi anche una fetta di pubblico che non ascolta un genere ben preciso.

4. Genesis

In questa sfilza di gruppi di rock progressivo, potevano mai mancare i Genesis?

Si tratta di uno dei gruppi più famosi e anche le loro canzoni sono caratterizzate da un grado di sperimentazione molto alto e fine. Inoltre, riescono a spaziare e ad approdare in tantissime soluzioni diverse. Basta pensare ad uno dei loro più grandi capolavori:

3. King Crimson

I King Crimson sono un gruppo musicale rock progressivo britannico, formatosi durante la fine degli anni Sessanta, con precisione nel 1969. Le influenze subite prima di approdare a questo genere rimangono comunque tanta: dal Blues al Jazz.

2. Rush

I Rush sono un gruppo canadese nato sempre alla fine degli anni Sessanta, nel 1968. Pur essendo considerati dei precursori del rock progressivo, la loro produzione rimane molto eterogena, poiché hanno assecondato ogni loro periodo produttivo.

1. Pink Floyd

Scontato? Forse sì, forse no, ma di certo per i molti i Pink Floyd hanno “qualcosa in più”. Naturalmente si tratta di un parere che può essere più o meno condiviso, ma ciò non toglie che si tratta di uno dei maggiori gruppi della storia della musica e che sia le loro canzoni, che il loro stile e la loro storia -per parte abbastanza tormentata- abbiano ammaliato giovani e adulti per generazioni.

Articoli correlati

Condividi