R3M
LIVE

Cinque fantastiche canzoni rock di cantanti pop

Dare etichette, per quanto a volte limitante, è sicuramente comodo. Succede così anche nella musica, siamo portati a categorizzare un artista o una band in base al genere per riconoscerlo più facilmente. Oppure ancora per fare capire meglio cosa ci piace. È vero che dire “Mi piace il rock” apre le porte a diverse sfaccettature: il rock è un genere vastissimo, così come il pop. Per questo anche se siamo portati a considerare determinati cantanti e gruppi appartenenti a un certo genere, accade che anche dei cantanti pop sfornino interessanti canzoni rock. Abbiamo portato cinque esempi.

Canzoni rock per il re del pop

Michael Jackson – Beat it

Anche se Michael Jackson è a buon diritto il re del pop, non per questo non ha spaziato in molti generi. Chiudere Jackson sotto la teca di vetro del pop non è giusto, in quanto il cantante ha saputo sperimentare e rinnovare il mondo della musica tutta. Beat It è la prima delle due canzoni che abbiamo deciso di inserire in questa lista. Con l’iconico assolo di Eddie Van Halen, nato praticamente per caso, il brano si configura come una delle canzoni rock più belle del re del pop, senza dubbio. Tante altre canzoni si potrebbero elencare, come Speed Demon con quell’iconico slap (il basso è uno degli strumenti più importanti nella musica di Michael Jackson) che è uno dei più famosi degli anni ’80.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Michael Jackson (@michaeljackson)

Michael Jackson – Dirty Diana

Siamo ancora in piena Bad Era e Michael Jackson delizia il pubblico con un singolo molto controverso. Tanto si è dibattuto su chi potesse essere la Diana del titolo, se Diana Ross o addirittura Lady D. In realtà Jackson scelse questo nome in quanto stava bene metricamente nella canzone. Al di là dei misteri sul significato, Dirty Diana è un brano fortemente rock, componente che durante i live Michael Jackson ha anche sempre sfruttato facendo allungare di molto l’assolo di chitarra elettrica.

Britney Spears – I will be there

Britney Spears è stata ultimamente sulla bocca di tutti per le sue controverse vicende personali. Spesso questo ha fatto dimenticare che parliamo della Principessa del pop. Non possiamo paragonarla al re del pop, con cui comunque fece un duetto iconico sulle note di The way you make me feel, ma nemmeno dimenticare il carisma e le innovazioni che la sua persona ha portato. Il repertorio di Britney Spears non è vario come generi, il pop è sempre stato molto dominante. Tuttavia, questa canzone ha qualcosa di diverso e ha un’anima sicuramente rock.

Beyoncé – Don’t hurt yourself

Beyoncé ha tante qualità, ma di certo con il rock non c’entra proprio nulla. Tuttavia, questo è un brano molto particolare. In questo suo interessante lavoro troviamo la chitarra e o cori di Jack White e anche un campionamento da “When The Levee Breaks” dei Led Zeppelin. È evidente il tributo della diva del pop a una delle band più importanti della storia della musica tutta, non solo rock.

Christina Aguilera – Fighter

Qui l’anima rock sta più nei contenuti che nel sound. Sicuramente il brano è molto aggressivo, la voce di Christina Aguilera ben si presta a questo genere di canzoni, ha anche prodotto diverse cover rock che hanno deliziato il pubblico durante i live. In questo caso, comunque, grazie anche al lavoro del produttore Scott Storch che ha co-scritto la canzone, l’aggressività di questo brano va oltre il sound pop tipico di Aguilera. Ci sono, anche su YouTube, diverse cover metal che hanno reso anche più pesante questa canzone.

Articoli correlati

Condividi