R3M
LIVE

Liam Gallagher offende il giudice impegnato nel processo di suo figlio

Liam Gallagher è uno dei più famosi cantautori, esponente del movimento Britpop e conosciuto per aver presieduto negli Oasis. Un indiscusso talento, ma anche un percorso abbastanza travagliato sotto certi punti di vista. Purtroppo e per fortuna, a volte, essere famosi dà una certa visibilità ed esporsi può essere tanto facile quanto difficile, con la sicurezza però che almeno qualcuno leggerà o ascolterà le tue parole. Liam sembra aver approfittato proprio di questo per rispondere al giudice impegnato nel processo di suo figlio, tramite la piattaforma Twitter.

Il processo e le motivazioni

Il figlio di Liam Gallagher, insieme al nipote di Ringo Starr, Sonny Stark, e alla modella Noah Ponte, sono accusati di aver aggredito il personale di un negozio di Tesco durante una presunta rissa nel maggio 2019. Il caso, che era stato precedentemente archiviato e quindi nessuno era stato giudicato colpevole, è stato “solleticato” da un altro giudice, Joanna Greenberg, che ha definito il comportamento dei ragazzi inappropriato, comportamento che ha attribuito all’alcol.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Liam Gallagher (@liamgallagher)

Come ha risposto Liam Gallagher?

Nonostante il comportamento dei ragazzi sia stato giudicato inappropriato, sembra che i dipendenti in questione siano stati, da canto loro, aggressivi. Eppure, il giudice, ha deciso che nemmeno il comportamento dei dipendenti possa giustificare quelli dei ragazzi, ma Liam Gallagher non si è fermato e ha deciso di risponder tramite Twitter, scagliandosi contro il giudice, tanto da essere giudicato “pesante” da parte di alcuni fan. Giorno 1 aprile l’accusa di aver rubato una lattina di Gin Tonic è stata approvata, dopo una delibera di circa trenta minuti. Greenberg ha poi ha consegnato a Gallagher e Starkey un “vincolo”, ponendo fine al caso di tre anni sulla promessa che la coppia sarebbe rimasta fuori dai guai per 12 mesi.

Articoli correlati

Condividi