R3M
LIVE

Le migliori voci femminili rock degli anni ottanta

Gli anni ottanta rappresentano un decennio di fondamentale importanza per la storia del rock. In questi dieci anni, infatti, abbiamo assistito alla consacrazione di alcune grandi band. Formazioni che, ancora oggi, tengono alta la bandiera del rock: stiamo parlando naturalmente di gruppi come gli Aerosmith, gli U2, i Guns N’Roses, i Bon Jovi e tantissimi altri ancora. Oggi, però, vogliamo dar spazio al gentil sesso e soffermarci sulle migliori voci femminili degli anni ottanta.

Le migliori voci femminili rock degli anni ottanta: Joan Jett

Cominciamo subito con una delle voci femminili più intriganti di sempre, una delle donne più carismatiche della storia del rock: la sola ed unica Joan Jett. Nata Joan Marie Larkin, la Jett viene spesso indicata come una delle prime donne rock della storia. Con le sue Runaways (gruppo rock tutt al femminile con cui tra l’altro ha aperto spettacoli di band come i Van Halen e i Ramones) la cantautrice, chitarrista e bassista statunitense ha infatti influenzato generazioni e generazioni di artisti, scrivendo un capitolo fondamentale nella storia del rock.

Tina Turner

Nonostante abbia iniziato la sua carriera esclusivamente come cantante R&B/soul/funk, Tina Turner non potrebbe non far parte di questa speciale classifica. Con mezzo secolo di carriera alle spalle e grazie ad un sound rock mainstream atipico per un artista afroamericano di quel periodo, la Turner è infatti conosciuta come ‘la regina del rock and roll‘.

Stevie Nicks

In questa speciale classifica delle migliori voci femminili degli anni ottanta non poteva certo mancare Stevie Nicks. Storica cantautrice e frontwoman dei Fleetwood Mac nella prima metà degli anni settanta, la Nicks si è fatta conoscere anche per i suoi lavori da solista, affermandosi come una delle figure femminili più importanti della storia del rock.

Patti Smith

Conosciuta anche come ‘la sacerdotessa del rock‘, Patti Smith è forse uno dei personaggi di maggior spessore di questa classifica, nonché una delle principali figure femminili della scena rock degli anni settanta ed ottanta. Protagonista assoluta della scena proto punk e della cosiddetta new wave, Patti Smith era uno spirito libero e, in quanto tale, incarnava la vera essenza del punk e del rock.

Chrissie Hynde

Nascere in America e spostarsi a soli 22 in Inghilterra per immergersi in una scena punk alle prime armi non è esattamente un compito semplice, ma è esattamente quello che ha fatto Chrissie Hynde. Nella prima metà degli anni settanta la Hynde ha infatti esplorato la scena musicale britannica ed europea prima di diventare a tutti gli effetti leader e frontwoman dei Pretenders.

Articoli correlati

Condividi