R3M
LIVE

Cinque album rock che sono invecchiati molto bene

Quando si parla di musica, ci sono sempre molti pareri e molte considerazioni su quelle che potrebbero essere considerate canzoni o produzioni immortali. In merito a ciò in questa classifica composta da cinque elementi verranno elencati cinque album rock che sono invecchiati davvero tanto bene. Quali sono?

5. The Who Sell Out – The Who

questo lavoro della band occupa una posizione veramente tanto particolare, visto che si tratta del loro primo lavoro organizzato secondo un concetto e visto che uno stile tutto suo. Si tratta infatti di un album che nasce come una sorta di trasmissione radiofonica con tanto di scenette di inserti.può mai passare di modo un album come questo?

4. October – U2

questa band è una delle più famose per il suo impegno a livello politico e per il suo impegno a livello civile. Le loro canzoni hanno, in generale, sempre qualcosa da raccontare, sempre qualcosa da dire e anche da insegnare. Quest’album risulta essere di un certo spessore, un album che puoi capire e comprendere solo dopo averci passato un po’ di tempo assieme per via della sua profondità e delle sue analisi.

3. Nebraska – Bruce Springsteen

Altro autore di grande calibro, il Boss, con la penna sempre dalla sua parte. Abile con le parole e nel raccontare quella che è la verità della strada grazie il suo carisma Bruce Springsteen spinge l’ascoltatore verso qualcosa di nuovo, sempre. Questo lavoro a comportato una scelta abbastanza particolare, ovvero quella di usare le demo così come erano, senza portarle in studio utilizzandole come un prodotto grezzo. Forse paragonato all’album precedente potrebbe sembrare un po’ vuoto, ma in verità dipinge storie di dolore, come la vita di un uomo che non riesce a scontare i suoi peccati. Un album modellato sulle persone che sulle cose.

2. Led Zeppelin III – Led Zeppelin

Quest’album invece è per parte tanto stato contestato. Si tratta di una serie di album, come si può ben notare dal titolo, sebbene questo sia sempre stato considerato come il figliastro dei tre.pure aprendosi con la famosissima Immigrance Hong, si sente come una perdita di grinta nello scorrere del disco visto che si concentrarono molto di più sulla componente folk del suono. Probabilmente per coloro i quali amavano l’aspetto duro dei Led Zeppelin questo ha portato a qualche campanello d’allarme, ma questo non significa che la band perda di qualità. Si tratta, forse, di un nuovo modo di porsi e di esprimersi.

1. RAM – Paul McCartney

sebbene i Beatles siano sempre stati etichettati come coloro che riusciranno a sperimentare in qualsiasi contesto, quando si separarono ognuno di loro non aveva smesso di cercare qualcosa. È proprio in quest’album che si vede la voglia e la foga di Paul McCartney nella realizzazione di un album domestico e bizzarro che rendeva molto chiaro il suo sentirsi a suo agio in quel periodo della sua vita .

Articoli correlati

Condividi