R3M
LIVE

Cinque canzoni che sono state scritte in meno di trenta minuti

Scrivere una canzone in trenta minuti? Per produrre una bellissima canzone, spesso occorre molto tempo, fatica e collaborazione tra i membri del gruppo o della band. Questo non significa, però, che non ci siano stati casi di canzoni scritte in poco tempo e che sono diventate parte delle più belle. Oggi in questa classifica, vedremo cinque canzoni scritte in meno di trenta minuti.

Blur – Song 2

Famosissima canzone dei Blur, forse una delle più conosciute della loro discografia. Probabilmente nessuno ha mai pensato che la stesura di questo pezzo abbia impiegato chissà quanto tempo ma, in ogni caso, è diventato uno uno dei più famosi. Si tratta di una sorta di scherzo, di ironia da parte dei componenti, che non avevano nulla di pronto: “Damon è andato ‘woo-hoo’ perché non aveva nient’altro preparato”, ricorda il produttore Stephen Street.

REM – Losing my Religion

Anche questo, pezzo storico e, anche questo, scritto in meno di trenta minuti. Si tratta di una delle canzoni con più apprezzamenti e visualizzazioni dei REM, tale anche l’album che la contiene, uno dei più ascoltati. E’ tutto merito di Pete Buck, il chitarrista, che stava imparando a suonare il mandolino. In quella occasione scribacchiò qualcosa e il giorno dopo stava già prendendo forma il pezzo che li avrebbe resi celebri e che sarebbe diventato una sorta di inno generazionale, tanto da non essere più così tanto apprezzato dalla stessa band. Il pezzo impiegò meno di trenta minuti nella sua realizzazione, visto che si racconta che Pete ci abbia messo circa dieci minuti per terminare il tutto.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da R.E.M. (@rem)

Oasis – Supersonic

Un singolo di debutto con una storia molto particolare alle spalle. Com’è ben noto a scrivere la maggior parte dei testi di questa band tanto talentuosa è stato Noel, il cui stile è praticamente inconfondibile. come si deduce dalla loro produzione. Eppure, anche Noel ha avuto i suoi attimi di follia – ironicamente – dato che un giorno decise di porsi come obiettivo quello di scrivere una canzone in dieci minuti. Il risultato fu proprio questa traccia che, naturalmente, non può non comparire in questa classifica di canzoni scritte in meno di trenta minuti.

“Ricordo di essere stato fuori di testa ed essere andato nella stanza sul retro e aver fissato l’obiettivo di scrivere una canzone in 10 minuti: era Supersonic“.”

The Beatles – Yesterday

Il diretto protagonista di questa canzone che forse non può nemmeno essere considerata tra quelle scritte in meno di trenta minuti è Macca, ma perché? Lo stesso Paul racconta che una notte fece questo sogno, in cui la canzone era già praticamente composta e viva nella sua testa e che, per non dimenticarla, decise che sarebbe stato il caso di alzarsi subito e di provarla al pianoforte e così fu. Se si considera che il primo album dei Beatles Please Please Me, è stato scritto e registrato in un solo giorno non è poi un risultato così sorprendente, anche perché si tratta di un album di cover e, in linea di massima, tutte le prime canzoni del gruppo erano abbastanza semplici, tanto da poter essere scritte in poco tempo.

The White Stripes – Seven Nation Army

Sebbene il gruppo abbia scritto altri pezzi impiegando molto più tempo e molta più fatica, Questo è il più famoso in assoluto. Dal ritornello quasi ossessivo, che non può che entrare in testa, ha fatto sognare intere generazioni. E’ stato scritto frettolosamente durante un soundcheck a Melbourne. La band si stava preparando per uno dei loro concerti e Jack White stava suonando la canzone per sua moglie/compagno di band Meg.

Articoli correlati

Condividi