R3M
LIVE

Nirvana, quella volta che hanno rovinato intenzionalmente il loro capolavoro in TV

I Nirvana sono stati una delle band cardine degli anni Novanta. Sebbene non abbiano avuto una lunga carriera, a causa della scomparsa prematura del leader, Kurt Cobain, in quei pochi anni di produzione hanno lasciato un’orma indelebile. Oggi vedremo quando i Nirvana hanno intenzionalmente rovinato il loro capolavoro, forse la loro canzone più famosa in TV: Smells like a teen spirit.

L’assurda richiesta di Top of the Pops

Top of the Pops era un programma britannico che raccoglieva i maggiori artisti di un determinato periodo, ai quali permetteva di esibirsi nel suo palco. C’era, però, una richiesta abbastanza singolare da parte del programma, che chiedeva ai musicisti di non suonare dal vivo e di appoggiarsi ad una base già registrata. Questo si traduceva nel dover sincronizzarsi con la stessa base e cercare sembrare, inoltre, quanto più naturali e sciolti possibili. A questo programma furono invitati anche i Nirvana, nel 1991. Ecco cosa accadde.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Nirvana (@off1cial_nirvana)

I Nirvana a Top of the Pops

La richiesta avanzata dal programma turbò, in quegli anni, diversi musicisti e cantanti. Kurt, soprattutto, non era assolutamente incline ad assecondare questa sorta di capriccio, così come non lo erano gli altri membri in generale. Già altre band in passato avevano fatto percepire il distacco e il fatto che non si stessero esibendo dal vivo, ma i Nirvana hanno sicuramente sbancato sotto questo punto di vista. Tutti hanno contribuito a rendere chiara la presenza di una base con Kurt che, addirittura, si allontana dalla chitarra e il pubblico che sale a ballare sul palco. Qui il video dell’esibizione!

Articoli correlati

Condividi