gtag('config', 'UA-102787715-1');

5 band hard rock che hanno insultato i loro stessi fan

fan sono senz’altro una parte integrante della musica. Numerose band del mondo dell’hard rock sono riuscite ad acquisire il successo auspicato anche grazie ad uno stuolo di appassionati. Ad ogni modo, alcune star hanno perso il controllo fino ad insultare i loro stessi fan. Ecco cinque esempi di eventi ai limiti del paradossale, con artisti che hanno perso le staffe di fronte a spettatori un po’ troppo invadenti e irrispettosi.

1. Nirvana – Kurt Cobain

Nel giro di pochi anni di sodalizio artistico, i Nirvana sono riusciti a catturare l’attenzione di un ampio pubblico. La loro svolta è stata vissuta grazie a Nevermind, album considerato come un autentico manifesto del genere grunge. Ad ogni modo, nei primi anni della sua esperienza, il frontman Kurt Cobain era fortemente insofferente nei confronti della gente. Il cantante si rivolgeva soprattutto contro i fan razzisti e sessisti, persuadendoli a non comprare la sua musica. Un chiaro esempio è rappresentato dal brano Incesticide, nel quale Kurt non ha mostrato alcuna paura ad ostentare il proprio odio verso determinate categorie di persone.

2. Foo Fighters – Dave Grohl

Dave Grohl viene considerato da molti come uno dei più bravi ragazzi del panorama hard rock internazionale. Eppure, l’ex batterista dei Nirvana ha a sua volta perso le staffe in più di un’occasione. Il leader dei Foo Fighters, durante un concerto degli anni 2000 e nel bel mezzo dell’esibizione di Skin and Bones, ha interrotto tutto quando ha visto due persone litigare tra la folla. Dopo aver smesso di cantare, Grohl ha intimato all’aggressore di andarsene via dallo spettacolo. Una chiara dimostrazione di quanto abbia sempre tenuto all’ordine pubblico dei suoi concerti.

3. The Doors – Jim Morrison

A metà degli anni ’60, i Doors stavano iniziando a mostrare il loro potenziale immenso. Jim Morrison e gli altri membri della band erano sulla buona strada per dominare il mondo dell’hard rock. Quando il gruppo si stabilì in Florida, la situazione iniziò a peggiorare. Durante una performance, Jim si dimostrò piuttosto irritabile. Dopo aver cantato Break On Through, definì il pubblico come “un mucchio di f…uti idioti” e rimase totalmente nudo, incitando la gente a spogliarsi a sua volta. Fu multato e arrestato per atti osceni, anche a causa dell’ebbrezza e dell’assunzione di sostanze stupefacenti.

4. Guns N’ Roses – Axl Rose

Un’altra personalità fuori dagli schemi è sempre stata quella di Axl Rose. Il frontman dei Guns N’ Roses si scagliò contro un fan del pubblico per motivi relativi al suo abbigliamento. Alla fine degli anni 2000, la band uscì con una nuova formazione, priva del chitarrista Slash. Mentre si stava esibendo in It’s So Easy, Axl notò un fan mentre stava indossando una maglietta proprio con l’ex membro poco amato in quel periodo. Il cantante ordinò alla sicurezza di cacciare il fan e di farlo spogliare in segno di derisione. Un atto ai limiti del bullismo.

5. Iron Maiden – Bruce Dickinson

Concludiamo con Bruce Dickinson, altra persona con un carattere abbastanza veemente. Nel 2016, in occasione di uno show in Australia, il cantante degli Iron Maiden richiamò un fan nelle prime file perché stava creando problemi tra il pubblico. L’artista minacciò l’individuo e lo invitò a risolvere il discorso a quattr’occhi: “Vieni nel backstage che a te ci penso io, st…zo”. Molto probabilmente, il ragazzo era ubriaco. Fu condotto così dall’altra parte della transenna per evitare di provocare altri danni.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)