21 January, 2021, 15:17

5 canzoni rock che hanno definito gli anni ’50

Gli anni ’50 hanno caratterizzato un periodo artistico particolarmente importante per la storia della musica, in virtù di una serie di determinazioni che non possono non essere sottolineate; la decade in questione ha visto l’emergere importante del rock ‘n’ roll, per quanto il genere stesso non abbia caratterizzato la componente fondamentale dal punto di vista musicale; e ancora, l’esplosione del jukebox ha portato la musica a diventare un prodotto di grande popolarità mediatica, e diversi generi come il country e il rock hanno avuto modo di esprimersi anche attraverso una importante commistione. Vogliamo parlare di 5 canzoni rock che hanno definito gli anni ’50 nel migliore dei modi.

“Blueberry Hill” Di Fats Domino (1956)

La prima tra le 5 canzoni rock che hanno definito gli anni 50 è Blueberry Hill, canzone che, a dire il vero, è stata pubblicata nel 1940, e che ha acquisito un grandissimo successo nel 1956, grazie alla splendida versione di Fats Domino, che ha permesso al brano di raggiungere il secondo posto nella Billboard Top 40. Il brano in questione ha ricevuto numerosissime cover e reinterpretazioni nel corso della sua storia, tra cui spicca anche quella di Elvis Presley nell’anno successivo e dei Led Zeppelin nel 1970. Piccola curiosità riguarda la cover realizzata da Putin nel 2010, per beneficenza, divenuta particolarmente virale.

“Summertime Blues” Di Eddie Cochran (1958)

Seconda tra le migliori canzoni rock che hanno definito gli anni 50 è Summertime Blues, brano pubblicato dall’artista rockabilly Eddie Cochran nel 1958. Ancora una volta, questo brano ha ottenuto numerosissime cover e reinterpretazioni, tra cui spiccano quelle dei Beach Boys e nei Who, a dimostrazione della grande abilità presente all’interno della canzone, tale da aver permesso il successo del brano.

“Tutti Frutti” Di Little Richard (1955)

Non potevamo non inserire, all’interno della classifica riguardante i migliori brani che definiscono gli anni ’50, di Little Richard. Il singolo, pubblicato nel 1955, ha ottenuto un grandissimo successo, essendo una delle prime tracce emblematiche ad emergere nel contesto del rock ‘n’ roll. Il brano si basa sulle ripetizioni onomatopeiche e dominano all’interno della canzone, e che vengono accompagnate dalla splendida batteria. Per l’ennesima volta, ci tocca sottolineare che anche questa canzone ha ricevuto un numero elevatissimo di reinterpretazioni, tra cui spiccano anche quelle di Queen, Sting e Elton John.

“I Walk The Line” Di Johnny Cash (1956)

Quarta tra le migliori canzoni rock che definiscono gli anni cinquanta e I Walk the Line, scritta, interpretata e registrata da Johnny Cash nel 1956. La canzone in questione, presente al trentesimo posto tra le 500 migliori canzoni di sempre secondo la rivista Rolling Stone, è stata pubblicizzata a partire dal primo maggio del 1956, ed è stato il primo singolo di Cash a ottenere posizionamenti importanti all’interno delle classifiche di vendita statunitensi.

“Jailhouse Rock” Di Elvis Presley (1957)

Chiudiamo questa nostra classifica con Jailhouse Rock, capolavoro di Elvis Presley datato 1957. Il singolo in questione è stato realizzato in occasione dell’uscita del film omonimo, che vede Elvis Presley nel ruolo di protagonista. La canzone in questione è diventata una delle più popolari di sempre all’interno del decennio e, in generale, nell’ambito della storia della musica, tanto da influenzare artisti dal calibro di Beatles e Queen, che hanno realizzato più e più volte cover dello stesso brano.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.