gtag('config', 'UA-102787715-1');

5 motivi per cui Bob Dylan è una leggenda del Rock n’Roll

Oggi andiamo a vedere 5 motivi per cui Bob Dylan è una leggenda del Rock n’Roll. Di certo Mr Tambourine Man non ha ovviamente bisogno delle nostre spiegazioni, ma è bene far conoscere i suoi testi e la sua figura a chi, magari tra i più giovani, non lo conosce. Di fatto il primo motivo, forse quello più scontato e semplice, è che Bob Dylan si stabilisce come uno dei cantautori più influenti del Ventesimo secolo, noto per le canzoni che raccontano questioni sociali e politiche. Non è un caso che le sue parole abbiano avuto un’influenza talmente forte nel panorama internazionale che ha vinto Grammy, Golden Globe e addirittura il premio Nobel per la letteratura.

Le varie fasi artistiche di Bob Dylan

Partendo dalle origini, il cantautore folkrock ha firmato il suo primo contratto discografico nel 1961, ed è emerso come una delle voci più originali e influenti della musica popolare americana. E questo è un altro motivo, ovvero il fatto che, a parte la musica elettronica, Bob Dylan è riuscito ad applicare la sua penna e la sua mente in moltissimi generi rock. Ha avuto anche lui il celebre periodo elettrico, anche se il suo nome è legato indiscutibilmente al mondo della chitarra acustica, ma non sono mancate le incursioni nel mondo jazz, blues e talvolta country.

Il cambiamento nel mondo del rock n’roll

Per andare a individuare un altro motivo della grandezza di Bob Dylan andremo a scomodare Bruce Springsteen e pure il Re del Rock n’Roll ovvero Elvis Presley. Il Boss ha detto: “Bob ha liberato la mente nel modo in cui Elvis ha liberato il corpo … Ha inventato un nuovo modo in cui un cantante pop poteva suonare, ha superato i limiti di ciò che un artista poteva raggiungere e ha cambiato per sempre il volto del rock and roll.” Non è un caso che, nel 1997, Dylan è diventata la prima rockstar ad aver mai ricevuto il Kennedy Center Honors, considerato il più alto riconoscimento della nazione americana per l’eccellenza artistica.

Una grande ispirazione

Oltre alla figura estetica sicuramente riconoscibile, Bob Dylan è un cantautore molto importante per aver ispirato quasi tutti nel mondo del rock. I Beatles furono tra i primi: Paul McCartney e Ringo Starr ricordano sempre il loro rapporto particolarissimo all’insegna della Marijuana con il cantautore americano. Anche l’italianissimo Francesco De Gregori e il compianto Fabrizio de Andrè hanno sempre dichiarato Dylan come una grande ispirazione. E poi Tom Waits, i Rolling Stones, Jimi Hendrix, Gene Simmons e tanti altri.

La passione per l’arte figurativa

L’ultimo motivo è sicuramente degno di nota, più per la particolarità del motivo stesso che altro. Quando non sta facendo musica, Dylan ha esplorato i suoi talenti come artista visivo. I suoi dipinti compaiono sulle copertine dei suoi album, Self Portrait (1970) e Planet Waves (1974), e ha pubblicato numerosi libri di dipinti e disegni, oltre a esporre le sue opere d’arte in tutto il mondo. È un peccato che Bob Dylan non sia mai intervenuto così tanto nel mondo del cinema (come invece hanno fatto Tom Waits, David Bowie o Mick Jagger in piccola parte). Questi erano i 5 motivi per cui Bob Dylan è una leggenda del Rock n’Roll, secondo noi.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.