gtag('config', 'UA-102787715-1');

5 Rock Band di origini italiane conosciute all’estero

L’Italia, come sappiamo, è una terra di grandi tradizioni e storie prestigiose. Nel corso degli anni, l’arte e la cultura italiana si sono distinte sul piano internazionale per lustro ed unicità. Il patrimonio culturale del Bel Paese, del resto, spinge milioni di persone in giro per il mondo ad appassionarsi ai miti, alle leggende e ai grandi nomi che ne hanno fatto la storia. Per quanto riguarda la musica, il nostro paese vanta dalla sua una tradizione altrettanto lunga e brillante, a cui, però, spesso, siamo rimasti troppo ancorati. Questo, purtroppo, ha penalizzato l’Italia negli anni d’oro delle rivoluzioni soniche del Rock che hanno coinvolto gran parte del mondo, più o meno allo stesso tempo. Ciò nonostante, il nostro paese ha saputo dimostrare, anche in quest’ambito, di essere casa di incredibili eccellenze. In questa classifica, abbiamo elencato alcune grandi Rock Band italiane particolarmente conosciute all’estero.

5) CCCP – Fedeli alla linea

I CCCP – Fedeli alla Linea, sono stati una delle Punk Band più importanti nell’Italia degli anni ’80. Il gruppo si fondò nel 1982 e rimase attivo fino al 1990. Ad oggi, i CCCP vengono annoverati tra i principali ispiratori degli artisti di maggior spicco sulla scena musicale Rock nostrana, avendo influenzato band come i Ministri, i Linea 77, Marlene Kuntz e Le luci della centrale elettrica, tra le altre. I CCCP amavano gli appellativi di gruppo di musica melodica emiliana e di band di Punk filosovietica. Il gruppo si fondò a Berlino, frutto dell’incontro tra il chitarrista Massimo Zamboni ed il cantante Giovanni Lindo Ferretti, entrambi di origine emiliana. I CCCP – Fedeli alla Linea si sciolsero nel 1990, contemporaneamente alla riunificazione tedesca, dopo numerosi cambi di line up.

4) Theatres Des Vampires

Formatisi nel 1994, per opera di Alessandro Nunziati, i Theatres Des Vampires sono una delle band italiane più conosciute all’estero. Il gruppo, ha dalla sua una commistione sonora personalissima, frutto delle inflessioni di generi come il Symphonic Black Metal ed il Gothic Metal. I loro brani sono molto influenzati da personalità mitiche come i vampiri, rendendo i loro spettacoli particolarmente scenografici e le strumentali decisamente oscure. I Theatres Des Vampires propongono un sound unico nel suo genere, quasi impossibile da etichettare e hanno riscosso molto successo nel Regno Unito, in America del Sud e Russia.

3) La Quiete

I La Quiete si formarono a Forlì nel 1999, proponendo sonorità Post-Hardcore particolarmente apprezzate in ambito internazionale. Sebbene abbiano affrontato numerosi cambi di formazione, i La Quiete sono diventati il gruppo italiano e, presumibilmente, europeo, più famoso nello Screamo/Post-Hardcore. La band si è esibita in tutto il mondo, calcando alcuni palchi importanti in giro per Europa, America, Australia, Giappone e Malaysia.

2) Lacuna Coil

I Lacuna Coil hanno scritto alcune pagine fondamentali della storia della musica moderna italiana. Sebbene i loro testi, vengano stesi in inglese, infatti, la band di Cristina Scabbia si formò a Milano nel 1994 e, ad oggi, tiene alte le proprie radici attraverso un sound unico ed una discografia dal successo sconfinato oltreoceano. I Lacuna Coil sono diventati, sin dai loro esordi, un punto di riferimento per gli artisti della scena Alternative Metal nostrana che, pur scoraggiati dalla natura di nicchia del genere in Italia, riescono a trovare nella perseveranza e nella determinazione di band come i Coil, la forza adatta per puntare sempre al meglio, fino a raggiungere la Stratosfera.

1) PFM

La Premiata Forneria Marconi riscosse il successo internazionale dopo non molto tempo dal suo insediamento sulle scene, diventando una band di spicco sulle ferventi scene Progressive Rock degli anni d’oro. Il loro, del resto, era un sound proiettato verso l’avanguardia assoluta; capace di destare l’attenzione di personalità immense come quella di Frank Zappa e Peter Sinfield, tra gli altri. Quest’ultimo, fu il principale fautore della svolta mondiale della PFM che, in ogni caso, si rivelò essere una band lanciata verso un futuro straordinario e che, ancora oggi, raccoglie milioni di fan in tutto il mondo con la sua opera capace di eludere l’inesorabilità del tempo.

Rhapsody Of Fire

Originari di Trieste, in questa sede ci è sembrato opportuno citare come bonus i Rhapsody Of Fire essendo una delle Power Metal band italiane più conosciute all’estero. La loro musica, fortemente influenzata dalla musica  barocca, dal Metal Neoclassico, dalla Medievale e dal Folk nasce con l’intenzione di replicare la pomposità delle colonne sonore dei Colossal Hollywoodiani. Per i loro testi, i Rhapsody Of Fire si lasciano ispirare profondamente da elementi di letteratura Fantasy. La band, cita tra le proprie principali influenze il leggendario chitarrista Yngwie Malmsteen e band iconiche come Manowar, Blind Guardian ed Helloween, tra le altre.

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)