gtag('config', 'UA-102787715-1');

AC/DC: il nuovo album e le proteste di Brian Johnson

Gli AC/DC sono una delle band più famose ed amate di sempre de panorama hard rock. Fondati nel 1973, grazie a brani di enorme successo del calibro di “Highway To Hell”, “Thunderstruck” o “Back In Black” sono stati capaci di conquistare i cuori di milioni di ascoltatori in tutto il mondo. Ancora oggi continuano ad esibirsi ovunque riempendo stadi da milioni di spettatori. Ovviamente, come tutti gli altri artisti al mondo, sono stati costretti a mettere un fermo ai loro show a causa dell’emergenza corona virus, ma siamo certi torneranno più pronti che mai appena possibile.

Il successo di “Rock Or Bust”

Come già detto, l’attività live degli AC/DC prosegue florida, malgrado il problema d’udito di Brian Johnson che l’ha escluso dalle scene per qualche tempo. Concentriamoci ora sull’attività in studio dalla band australiana. Il loro ultimo album è uscito nel 2014 ed era intitolato “Rock Or Bust”. Questo lavoro ottenne grande successo con svariati riconoscimenti in tutto il mondo, tra cui il disco d’oro in Inghilterra e Stati Uniti, di platino in Italia e Spagna ed addirittura di diamante in Germania.

AC/DC: il nuovo album “Power Up”

Una notizia che di certo farà sorridere i fan della band è quella della pubblicazione di un nuovo album, con uscita prevista per il 13 novembre, dal titolo “Power Up”. Per ora non sono filtrate indiscrezione di alcun tipo. Come spesso accade infatti alle persone collegate alla produzione di un progetto, sono stati firmati degli accordi di segretezza. Proprio lette a questi tipi di contratti sono legate le dichiarazioni del cantante degli AC/DC Brian Johnson.

L’intervista a Brian Johnson

Johnson ha infatti rilasciato recentemente un’intervista al podcast “Let There Be Talk”. Durante la registrazione il conduttore della trasmissione, Dean Delray, ha dichiarato di aver ascoltato “Power Up” nel mese di marzo, ma di non averne parlato dato che all’epoca firmò un accordo di non divulgazione. Queste parole non sono passate inascoltate dal cantante. “Benvenuto nel club!”, ha infatti replicato. Per me è stato terribile!”.

Brian Johnson: “Mi daranno del bugiardo bastardo!”

Brian Johnson ha proseguito il discorso con queste parole: “Sono andato in giro per mesi sentendo la gente dirmi cose del tipo: “Allora, cosa sta bollendo in pentola?” o “Ho sentito che sono girate delle fotografie su questa cosa”. Il problema è che sei costretto a dire che non ne sai nulla, non hai nulla da dire. La cosa che più mi disturba è che poi diranno di me che sono un “bastardo bugiardo”!”.

AC/DC, quale sarà il nuovo singolo?

Parlando invece del materiale che sarà contenuto all’interno di “Power Up”, il nuovo disco degli AC/DC, Johnson si è mostrato entusiasta. “Ho inviato un messaggio ad Angus in cui gli dicevo:Non vorrei essere nei panni del ragazzo che dovrà scegliere la canzone da fare uscire come singolo.”. Il fatto è che sono un po’ confuso, tutti i brani sarebbero perfetti!”. Per scoprire se queste dichiarazioni corrispondono alla realtà non resta molto tempo da aspettare, ma siamo piuttosto fiduciosi del fatto che in pochi rimarranno delusi.

Share

Horus Black, al secolo Riccardo Sechi, nasce a Genova nel 1999 in una famiglia di musicisti classici. Appassionato di rock, soprattutto classic rock, cantante e musicista. Pubblica il suo primo album nel 2018. Indirizzo e-mail rsechi99@gmail.com