gtag('config', 'UA-102787715-1');

AC/DC: il vero motivo dietro l’abbandono di Dave Evans

Gli AC/DC sono una tra le rock band più influenti e longeve nella storia della musica. Nonostante stravolgimenti vari e alcune battute d’arresto il gruppo suona insieme dal 1973, anno della formazione. Da allora molte cose sono successe nella formazione e molte altre dietro le quinte. L’era di Bon Scott – dal 1974 al 1980 e la sua tragica scomparsa. La salita sul palco di Brian Johnson come nuovo cantante. L’uscita di scena di Malcolm Young – a causa di cattive condizioni di salute – e la morte del fondatore degli AC/DC nel 2017. L’allontanamento di Johnson per problemi d’udito e la sostituzione con Axl Rose, frontman dei Guns N’ Roses. E infine, l’abbandono di Cliff Williams. Molte cose sono successe e molte altre dovranno ancora succedere, date le notizie insistenti degli ultimi mesi su un nuovo album e un nuovo tour. Ma prima di tutto questo – quando i fratelli Young misero insieme la formazione – c’era un altro cantante a militare dietro il microfono. Perché quindi Dave Evans lasciò gli AC/DC?

La formazione e il primo singolo

All’inizio degli anni ’70 i fratelli Young – Angus e Malcolm – decisero di collaborare in un gruppo e diedero origine agli AC/DC. I due, di origini scozzesi, si erano trasferiti in Australia per motivi economici alla fine degli anni ’50. Prima di decidersi a fare un salto nel mondo della musica, si erano dati da fare con lavori temporanei – Angus come disegnatore per una rivista e Malcolm come dipendente in una ditta di reggiseni. Quest’ultimo aveva già formato un gruppo ma senza troppe prospettive a largo raggio. Quando agli inizi degli anni ’70 diedero vita ad un progetto insieme, la sorella gli suggerì il nome AC/DC dalla sigla Alternate current/Direct Current. Il riferimento alla scritta – letta su un elettrodomestico – doveva esprimere il dinamismo e l’energia del gruppo.

Della formazione iniziale faceva parte anche Dave Evans, ovvero il primissimo cantante degli AC/DC. Evans era presente ma non ebbe vita lunga con i fratelli Young. I due – oltre a non essere soddisfatti dalle sue doti vocali – non apprezzavano il suo stile, troppo glam rock per l’immagine che volevano dare alla band. Dave Evans fece appena in tempo a pubblicare il primo singolo – dal titolo Can I Sit Next to your Girl – sul lato B di Rockin’ in the Parlour. A distanza di pochi mesi dalla nascita degli AC/DC, Angus e Malcom si misero alla ricerca di un nuovo frontman.

Parla Dave Evans

In una recente intervista per Neil Turbin – già frontman degli AnthraxDave Evans ha spiegato le ragioni che lo hanno portato ad abbandonare gli AC/DC. Ciò che si sa è che Angus e Malcolm Young – fondatori della rock band – non erano soddisfatti delle doti musicali e sceniche del cantante. Ma Evans ha apportato delle ulteriori motivazioni alla sua brevissima carriera negli AC/DC.

“Ho lasciato la band perché avevamo registrato un pezzo e facevamo molti spettacoli, a volte anche tre esibizioni al giorno e non venivo mai pagato – ha detto Evans ai microfoni di The Metal VoiceStavamo in tv e alla radio ma non ricevevamo il denaro. Non eravamo nemmeno soddisfatti del nostro terzo manager. Per quanto mi riguarda dovevo pagare l’affitto a Sidney, la macchina, lavorare durissimo…per non venire pagato”.

Le ragioni dell’abbandono di Dave Evans quindi – dopo un solo singolo e a pochi mesi dalla formazione degli AC/DC – sembrerebbero essere puramente economiche. “Abbiamo avuto un incontro con il manager un giorno […] e l’ho colpito. Ne avevo abbastanza e dissi che avrei lasciato la band se non avessi ricevuto un certo compenso. Cosa che non successe. Quindi me ne andai”.

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.