gtag('config', 'UA-102787715-1');

AC/DC, la storia del semplice operaio che doveva cantare al posto di Brian Johnson

Andiamo a parlare degli AC/DC. Si tratta di una delle band hard rock più famose della storia che ha avuto ben tre frontman nella propria storia. Il primo fu il compianto Bon Scott, il primo grande frontman della band. Ma Bon Scott morì, ucciso dai suoi stessi eccessi, e venne sostituito da Brian Johnson, un altro frontman e vocalist altrettanto bravo a capace. Nel 2016, a causa dei problemi d’udito, Brian fu costretto a interrompere il tour, sostituto dal cantante dei Guns n’Roses Axl Rose. Ma sapete che ci fu anche un quarto cantante (quasi)? Vediamo la storia del semplice operaio che doveva cantare al posto di Brian Johnson.

I problemi del tour

Nel marzo del 2016, quando il tour per “Rock or Bust” era già avviato con ottimo successo, il frontman del gruppo Brian Johnson fu costretto a fermarsi. I medici gli avevano riscontrato un importante calo dell’udito e rischiava davvero la sordità. La band fu costretta a fermarsi, ma decise quasi subito di chiamare un nuovo cantante. Inutile dire che questa scelta scatenò un mare di polemiche nei fan, disposti a tutto pur di non sentire un’altra voce diversa da quella inconfondibile di Brian Johnson. Ecco quindi arrivare Axl Rose a completare le date. In 30 giorni la band lo scelse, ma per poco un semplice operaio gli stava per soffiare il posto.

Chi è Lee Robinson

Era uno sconosciuto operaio di Raleigh, in Nord Carolina, il quale fu vicinissimo a coronare il proprio sogno di una vita. L’uomo si chiamava Lee Robinson e lavorava come manutentore di impianti di condizionamento e ventilazione. Nel tempo libero quest’uomo si divertiva a cantare cover degli AC/DC nella sua tribute band e mai si sarebbe aspettato di sostituire il suo amato frontman. Nel marzo 2016 però gli arrivò una telefonata, era il management di Angus Young che era rimasto veramente colpito dalla sua qualità vocale. Quel semplice operaio doveva cantare al posto di Brian Johnson, non c’era niente da fare. Ma ecco i problemi.

Il tutto per tutto

Robinson aveva un capo molto pesante e non voleva dargli per nulla il giorno libero per fare un provino. Sarebbe stato qualcosa di pazzesco e Robinson non era certo intenzionato a mollare. Disse: “Mi sono detto: a questo punto, vale anche la pena di perdere il lavoro”. Così Robinson decise di perdere il lavoro e andare ad Atlanta, esercitandosi per fare la sua audizione più importante della sua vita. Dopo essere arrivato nello studio iniziò a parlare con roadie e iniziò subito a provare due canzoni,“Back In Black” e “Touch Too Much”.

E poi?

“Riuscivo a malapena a cantare. Ero molto teso, nervoso. Non riuscii a tirare fuori niente”. In poche parole, non si sentiva affatto soddisfatto e aveva deciso di mollare tutto. Si scusò con i tecnici di aver fatto perdere loro del tempo prezioso, ma dopo poco entrò la band in pompa magna. Inutile dire che Lee Robinson fu emozionatissimo e tirò fuori una cover da paura diHells Bells”. La band lo ascoltò e rimase sorpresa, dicendogli che aveva una voce pazzesca. Alla fine, Axl Rose la portò a casa al posto di Robinson.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.