gtag('config', 'UA-102787715-1');

AC/DC, la vera storia di come Axl Rose entrò nella band

Come tutti ben sanno, nel 2016 si crea un posto vacante all’interno della formazione degli AC/DC. Parliamo di quello del vocalist – fino a quel momento sostenuto da Brian Johnson. A seguito di seri problemi di udito infatti, il cantante viene allontanato e la band australiana inizia a cercare un sostituto. Stando alle parole del frontman di un altro gruppo, i casting si sono aperti nel Marzo del 2016 – proprio mentre gli AC/DC erano nel mezzo del loro Rock or Burst World Tour. Scopriamo in questo articolo come sono andate quelle selezioni, che hanno finito per premiare il già leader degli Guns N’ Roses, Axl Rose.

AC/DC, I PROBLEMI DI UDITO E L’ALLONTANAMENTO DI BRIAN JOHNSON

Nel Maggio del 2015 gli AC/DC – capitanati da Brian Johnson – si mettono in marcia per il loro Rock or Burst World Tour. La formazione aveva già subito dei cambiamenti – con Chris Slade che aveva preso il posto di Phil Rudd, coinvolto in gravi problemi legali. Per un totale di 40 date, la band australiana avrebbe dovuto festeggiare gli altrettanti anni di onorata carriera.

Il 15 Marzo del 2016 però, l’ennesima stoccata. Brian Johnson viene licenziato e allontanato dal gruppo, a causa dei suoi danni all’udito. Il 16 Aprile dello stesso anno, subentrerà dietro il microfono Axl Rose. Ma in che modo venne scelto il cantante dei Guns N’ Roses?

AXL ROSE, LE AUDIZIONI PER SOSTITUIRE BRIAN JOHNSON ALLA GUIDA DEI GUNS N’ ROSES

A svelarlo è Phil Conalane – cantante e chitarrista dei Blackwater Conspiracy – che fece anch’egli le selezioni per diventare il nuovo frontman degli AC/DC. Conalane ha svelato, attraverso il proprio profilo Facebook, di aver ricevuto una e-mail dall’agente della band australiana e di aver pensato, inizialmente, ad un ingaggio per il proprio gruppo. “Mi ha detto che Brian doveva fermarsi per ragioni mediche e che Angus Young avrebbe voluto incontrarmi negli Stati Uniti per una piccola Jam”.

Così, il cantante dei Blackwater Conspiracy, è volato direttamente negli States per incontrare la band. Le prove con gli AC/DC sono andate avanti per sei ore e l’emozione di Conalane era alle stelle. “Angus Young mi faceva sentire molto rilassato, e durante la pausa per il tè parlava normalmente e mi raccontava storie divertenti”. Dopo un paio di giorni, il vocalist fa ritorno in Irlanda con la promesse di ricevere al più presto notizie.

AC/DC, LA SCELTA DI AXL ROSE PER IL ROCK OR BURST WORLD TOUR

“Come aveva promesso, [Angus] mi ha mandato una e-mail una settimana dopo, ringraziandomi di essere andato là e dicendomi che gli piaceva la mia voce e che la band si era divertita a provare con me – ha raccontato Phil Conalane sulla fine delle vicenda – ovviamente ha menzionato il piccolo fatto che Axl Rose avrebbe terminato il rest del tour, ma che se avessi voluto partecipare a qualsiasi show, ero benvenuto come ospite”.

“Non esiste sensazione al mondo di sentire Angus domandarti “Vuoi suonare Highway to Hell, Phil?” – ha terminato Conalane, che alla fine ha partecipato ad almeno due show degli AC/DC, durante il loro Rock or Burst World Tour. 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.