gtag('config', 'UA-102787715-1');

AC/DC: È morto Paul Matters, ex bassista della band

Gli AC/DC sono una delle Rock Band più grandi di tutti i tempi. Il loro apporto sulle scene musicali contemporanee continua ad essere profondissimo. L’esplosione adrenalinica di carisma tipica dello stile degli AC/DC, li ha portati nel Gota delle Rock Star più grandi di tutti i tempi. Ad oggi, sono tra i gruppi con più copie vendute nella storia della musica moderna e, di recente, sono di nuovo sotto la luce dei riflettori per Power Up, il nuovo album in uscita con Brian Johnson di nuovo alla voce. Gli AC/DC hanno scritto alcune delle pagine più importanti nel grande libro della storia del Rock. Le loro canzoni rappresentano pietre miliari assolute della cultura moderna e continuano a raccogliere milioni di fan di tutte le età sotto la propria ala.

Nel corso degli anni, gli AC/DC sono stati protagonisti di alcuni bruschi cambi di rotta. Perdite dolorose, traumi e shock dalla gravità sempre diversa. Dalla morte di Bon Scott alla dipartita di Brian Johnson fino ad arrivare alla tragica perdita di Malcolm Young, leggendario chitarrista e fondatore, insieme a suo fratello Angus, della band. Di recente, gli AC/DC hanno subito un altro lutto, essendo che Paul Matters, bassista che ha militato nella band nel 1975, è venuto a mancare il 14 ottobre del 2020.

La notizia della morte di Paul Matters degli AC/DC

A dare la notizia della morte di Paul Matters, ex bassista degli AC/DC, è stato l’amico Rod Wescombe su Facebook. Matters unì le forze con la band di Rock Or Bust nel 1975, a seguito della registrazione dell’album di debutto della band, High Voltage. Qualche settimana dopo, però, Paul venne sostituito da Mark Evans, apparentemente su richiesta espressa di Bon Scott. Sembrerebbe che Matters avesse deciso di lasciare la musica dopo essere stato allontanato dagli AC/DC.

Nel post in cui Wescombe ha annunciato la perdita dell’amico, questi ha scritto: “Sapere della morte di Paul Matters mi ha scioccato. L’ho conosciuto nel 1973, quando suonava il basso negli Armageddon, durante una loro serata ad Hamilton. Ricordo che amava fare festa tutta la notte. Alla fine del 1975, però, dopo la sua dipartita dagli AC/DC, decidemmo di suonare insieme in una band chiamata Miss Australia Band. Tenemmo un concerto su un traghetto sul Lago Macquarie. Ricordo quanto solare fosse, era capace di divertire chiunque. Dopo aver perso i contatti con lui, sono venuto a sapere del suo allontanamento dalla musica. So che ha vissuto una vita di preclusioni negli ultimi anni e che si fosse lasciato il suo life-style da Rocker alle spalle molto tempo fa. Paul mancherà a tutti coloro che lo conoscevano.

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal.