gtag('config', 'UA-102787715-1');

Axl Rose: quella volta che tardò ad uno show per guardare il film delle Tartarughe Ninja

Vi siete mai chiesti perché sembri passare una vita prima che alcune band salgano sul palco? Questo, ovviamente, fa parte dello spettacolo: per creare suspense, per far scaldare la folla. Lo storico frontman dei Guns N’Roses, Axl Rose, è anche lui uno di quelli che ama farsi desiderare ed attendere.

I continui ritardi del frontman Axl Rose

I ritardi di Axl Rose, al secolo William Bruce Ros Jr, sono ben noti ai fan. Alcune volte sono passate addirittura ore ed ore prima che il frontman si presentasse sul palco, incurante dei migliaia di fan in attesa. Ma cosa avrà mai fatto quella testa calda di Axl Rose durante quelle lunghe attese? Avrà scolato qualche drink (di troppo) ? Avrà perso tempo a cercare la sua bandana preferita? Beh, nessuna delle due.

Secondo il sito Alternative Nation, il 28 Dicembre del 1991, il cantante statunitense ritardò ad uno spettacolo a Tampa (Florida) perché troppo impegnato a seguire un film…. delle Tartarughe Ninja! Proprio così: come il più tenero dei bambini, Axl Rose si stava semplicemente rilassando prima dello show guardando il film “Tartarughe Ninja II-Il segreto Di Ooze”. La pellicola, sequel del film “Tartarughe Ninja alla riscossa”, è stata diretta da Michael Pressman nel 1991 riscuotendo un discreto successo.

Quella volta che Axl ritardò per seguire il film delle Tartarughe Ninja

E, secondo quanto raccontato da Alternative Nation, il proprietario della struttura che ospitava i Guns N’Roses non prese proprio bene il ritardo del frontman:

“Il proprietario del locale, come potete immaginare, iniziò a stufarsi presto dell’attesa. Quando per la millesima volta chiese delucidazioni circa il ritardo di Axl al suo team, gli risposero che il cantante era impegnato a guardare il film delle Tartarughe Ninja e che nessuno doveva permettersi di disturbarlo.”

In quel momento il cantante americano era più interessato alla pellicola animata piuttosto che ad esibirsi di fronte a un mucchio di persone. Siete sbalorditi dall’atteggiamento del nostro Axl Rose? Noi nemmeno un po’.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)