gtag('config', 'UA-102787715-1');

Beatles, George Harrison: ecco chi era il suo chitarrista preferito di tutti i tempi

I Beatles hanno avuto un impatto non indifferente nel mercato musicale e, ancora oggi, sono molto apprezzati e amati dai giovani. Il più tranquillo e pacato di quei quattro ragazzi di Liverpool è sempre stato George Harrison, chitarrista e cantante della band. Nonostante la maggior parte dei pezzi dei Fab4 porti la firma di John Lennon e Paul McCartney, anche Harrison ha contribuito a sviluppare grandi progetti, realizzando ben 25 canzoni. Oggi vogliamo soffermarci proprio sulla figura di George Harrison, cercando di capire quale fosse il suo chitarrista preferito di tutti i tempi.

Il carattere riservato dell’ex Fab Four

A differenza dei suoi colleghi, uno su tutto John Lennon, dopo lo scioglimento dei Beatles George Harrison ha evitato di soffermarsi troppo sul passato e sulla sua esperienza con i suoi colleghi, rilasciando tra l’altro pochissime interviste. Tra l’altro il cantautore, polistrumentista, attore e produttore discografico britannico non ha mai portato rancore verso gli altri Beatle e, soprattutto, non ha mai desiderato la fama e il successo, senza mai rivendicare le proprie canzoni e i propri crediti. Insomma, per chi non l’avesse ancora capito George Harrison è sempre stato un uomo umile, un musicista vero e, nonostante non abbia mai sottolineato la cosa, è sempre stato una colonna portante dei Beatles.

Come dicevamo, nella sua carriera post Beatles Harrison difficilmente ha rilasciato qualche intervista soffermandosi sul suo passato o sui suoi gusti musicali, ma scavando nel web qualcosa a quanto pare è uscito fuori. Per scoprire quale fosse il chitarrista preferito di George Harrison, però, è necessario fare un passo indietro e partire dall’inizio.

Il chitarrista preferito di George Harrison

L’ex Fab Four è sempre stato un amante del rock e del blues ed un vero fan di Chuck Berry che, senza ombra di dubbio, ha influenzato non poco il suo stile musicale. Il nome che cerchiamo noi è però un altro: Gary Moore. Ebbene si, il chitarrista preferito di George Harrison era Gary Moore, al secolo Robert William Gary Moore.

Chitarrista, compositore e cantautore britannico, Moore durante la sua carriera -iniziata negli anni sessanta- ha collaborato con alcuni dei più grandi artisti della scena rock, metal e blues: da B.B King agli Skid Row, da Ozzy Osbourne a Ginger Baker, passando per Jack Bruce, Bob Dylan, Albert Collins, Andrew Lloyd Webber e, naturalmente, George Harrison.

Ed è proprio in seguito a questa sua collaborazione con Moore che George Harrison ha dichiarato che il chitarrista britannico fosse uno dei suoi preferiti in assoluto.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)