gtag('config', 'UA-102787715-1');

Beatles, il consiglio segreto di John Lennon a George Harrison

Quale fu il consiglio segreto di John Lennon a George Harrison e che cambiò la vita al Beatle tranquillo, ovvero al futuro autore di My Sweet Lord? Suonare e cantare nei Beatles dietro John Lennon e Paul McCartney, pur avendo delle competenze di scrittura non indifferente, fu una cosa incredibilmente difficile per George Harrison. Come parte dei Beatles, Harrison ha avuto a dire il vero un palcoscenico per dimostrare le sue prime abilità di compositore, ma solamente nella parte finale della vita dei Fab Four. Dopo i Beatles, Harrison ha avuto una delle carriere soliste più interessanti e valide dell’intero panorama rock. Ma nulla di tutto ciò sarebbe accaduto senza John Lennon.

L’aiuto e la bontà di John Lennon

Sappiamo che a volte John Lennon possa essere percepito come un egocentrico determinato a sostenere il proprio lavoro sopra gli altri, ma la verità è che Lennon era entusiasta di vedere il successo di tutti i Beatles. Ovviamente non si riferiva solamente a ciò che succedeva dentro i Fab Four, ma anche fuori la band. Quando George stava lottando per farsi valere dal punto di vista solista, Lennon fu determinante. Ecco il consiglio segreto di John Lennon a George Harrison che potenzialmente ha cambiato tutta la sua vita.

I dubbi di George Harrison

Alla fine Harrison superò i suoi “problemi” sulla scrittura dei pezzi, ma ci volle tempo. Disse: “La cosa più difficile per me è stato stare dietro e seguire le canzoni di Paul e John. Le loro canzoni degli inizi non erano buone come lo sono state dopo, e ovviamente sono sempre migliorate, ed è quello che dovevo fare. Avevo un po’ di difficoltà a dire a John, Paul e Ringo che avevo una canzone per gli album, perché in quel momento mi sentivo come se stessi cercando di fare una gara. Non volevo che i Beatles registrassero della spazzatura per il mio bene solo perché l’ho scritta. Il gruppo viene per primo.”

L’ispirazione di George Harrison nei Beatles

Va detto che la carriera di Harrison all’interno dei Beatles fu particolarmente brillante nelle ultime fasi della carriera del gruppo. Tra i pezzi più famosi dei Beatles scritti da Harrison vanno considerati “While My Guitar Gently Weeps”, “Here Comes The Sun” e la splendida “Something”. Sapevate che Something venne scritta praticamente insieme a John Lennon e fu ispirata al periodo indiano di George Harrison? È un peccato che tanto peso venne dato a Paul e Lennon e poco a Harrison o a Ringo.

Il consiglio segreto di Lennon a George Harrison

Fortunatamente John Lennon aveva qualche consiglio per un cantautore alle prime armi quale era proprio George Harrison. Harrison dichiarò: “John mi ha dato un suggerimento utile. Mi ha detto: “Una volta che inizi a scrivere una canzone, prova a finirla immediatamente mentre sei ancora nello stesso umore. A volte ci ritorni e ti trovi in ​​uno stato d’animo completamente diverso. Quindi ora provo a finire i pezzi subito.” Quel processo venne adottato da Harrison per il suo primo disco solista All Things Must Pass che ebbe un successo di critica e di pubblico enorme.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.