gtag('config', 'UA-102787715-1');

Beatles, la reazione di George Harrison la prima volta che ascoltò i Led Zeppelin (video)

Nel 1968, mentre i Beatles lavorano all’iconico White Album, i Led Zeppelin iniziano a muovere i primi passi nel complesso mondo della musica. Queste due straordinarie band, anche se completamente differenti tra di loro, hanno contribuito in egual misura a rivoluzionare completamente il concetto di musica. Ovviamente non tutti i Fab Four erano degli estimatori del Led Zeppelin e viceversa, ma se c’è un artista che ha apprezzato sin dall’inizio il lavoro di Jimmy Page e soci, quello è George Harrison.

La reazione di George Harrison la prima volta che ascoltò i Led Zeppelin

Quando trattiamo dei Beatles e dei Led Zeppelin stiamo parlando di due delle formazioni più rivoluzionarie della storia della musica. Nati ben 8 anni prima, cioè nel 1960, i Beatles hanno avuto modo di collezionare un successo dopo un altro, fino a giungere all’iconico White Album. Nello stesso anno, invece, i Led Zeppelin di Jimmy Page iniziano a sperimentare i primi sound in sala di registrazione.

Gli Zeppelin non impiegano molto a farsi conoscere dal grande pubblico. Proprio durante le registrazioni di “Yellow Submarine”, infatti, un membro dello staff propone a George Harrison di ascoltare un pezzo degli Zeppelin, descrivendo ogni membro del gruppo. Il compositore britannico prima di allora non aveva mai ascoltato un loro lavoro e, ovviamente, ne rimane piacevolmente sorpreso. George Harrison riesce a riconoscere uno solo dei nomi citati da quel ragazzo: quello di Jimmy Page. E, naturalmente, non può far a meno di riconoscerne l’immenso talento.

I Led Zeppelin: i pionieri dell’hard rock

I Led Zeppelin, formati da Robert Plant, Jimmy Page, John Paul Jones e John Bonham, cominciano a sfornare un successo dopo un altro e, passo dopo passo, iniziano ad annoverarsi tra le più grandi band hard rock di tutti i tempi. Considerati ancora oggi i pionieri di tale genere, gli Zeppelin iniziano presto a ricevere i complimenti non solo di George Harrison, ma anche di tantissimi altri artisti ed esperti del settore.

Paul McCartney, ad esempio, era un vero e proprio appassionato di Stairway to Heaven, traccia fondamentale dell’iconico album del ’71 Led Zeppelin IV. John Lennon, invece, ha sempre riconosciuto ed apprezzato gli immensi lavori della band di “Whole Lotta Love”, sottolineando più volte come quello fosse il vero rock. Lennon, inoltre, ammirava particolarmente lo stile di Jimmy Page e una volta, in un’intervista, lo definì ‘un chitarrista straordinario’. Lo stesso George Harrison, dopo un po’ di tempo, ritornò sull’argomento Led Zeppelin specificando quanto fosse grande l’energia sprigionata dal frontman Robert Plant sul palco.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)