gtag('config', 'UA-102787715-1');

Robert Plant, l’incredibile incontro dei Led Zeppelin e Elvis Presley

Andiamo alla scoperta di alcuni degli incontri più suggestivi e interessanti del mondo della musica. Momenti che hanno visto confrontarsi alcune delle rockstar e delle personalità artistiche più iconiche della storia. Oggi è la volta del Re del rock ‘n’ roll, Elvis Presley, e della leggendaria band dei Led Zeppelin. A raccontare del memorabile evento è stato proprio lo storico cantante della band, Robert Plant. Scopriamone i dettagli in questo articolo.

LED ZEPPELIN: ROBERT PLANT, JIMMY PAGE E IL CULTO DI ELVIS PRESLEY

Elvis Presley è stata una figura cardine nell’evoluzione del rock ‘n’ roll. Così tanto che, la sua musica e il suo inconfondibile stile, hanno profondamente influenzato band e artisti venuti dopo di lui. Tra i tanti anche il cantante e il chitarrista dei Led ZeppelinRobert Plant e Jimmy Page – che ebbero la fortuna di incontrare il loro beniamino. Quello storico momento, segnò profondamente la vita e la carriera di Plant.

ELVIS PRESLEY, LA SCALATA AL SUCCESSO DEI LED ZEPPELIN

Come si è arrivati al fatidico incontro tra Elvis Presley e quella che sarà destinata a diventare una delle band più famose e iconiche nella storia della musica? Siamo nei primi anni ’70, e il Re del rock ‘n’ roll inizia a sentire in giro voci circa un nuovo gruppo in circolazione. I Led Zeppelin stanno acquistando una grande reputazione, avanzando inesorabilmente nella loro scalata al successo. Tanto che Elvis spinge fortemente per incontrarli.

Per Robert Plant e Jimmy Page – grandi fan del cantante statunitense – quello sarà uno dei momenti più memorabili della loro vita. Tanto più che, proprio il chitarrista dei Led Zeppelin, ha deciso di dedicarsi allo studio dello strumento dopo aver ascoltato Baby Let’s Play House, di Elvis.

INCONTRO DEI LED ZEPPELIN E DI ELVIS PRESLEY

Nel 1974, Robert Plant, Jimmy Page e John Bonham – che scomparirà tragicamente nel 1980 – accorrono ad assistere ad un concerto di Elvis Presley a Las Vegas. Dopo averli individuati tra la folla, il Re invita i tre musicisti a raggiungerlo in hotel. Stando ad alcune fonti del LA Times tuttavia, il cantante finirà per ignorare i suoi ospiti – almeno per i primi minuti, dopo il loro arrivo.

Jimmy Page svelerà in seguito di essersi sentito ben presto a disagio, chiedendosi – assieme a Robert Plant e John Bonham – se in effetti Elvis li volesse lì. Alla fine, finalmente, il cantante si volta e inizia a parlare con loro. Leggenda narra che non avesse mai ascoltato le canzoni dei Led Zeppelin – salvo un’esibizione di suo cugino alla chitarra, che aveva suonato Stairway to Heaven.

ELVIS PRESLEY, LE DOMANDE RIVOLTE AI LED ZEPPELIN

Stando alla leggenda dell’epoca dunque, quando Elvis Presley invita i Led Zeppelin nel suo albergo, non hai mai ascoltato nessuna delle loro canzoni. Sembra più interessato ai racconti di strada, alla loro reputazione come rock band. Dopo un iniziale momento di tensione, l’incontro tra quei titani della musica prosegue piacevolmente, tra le risate generali. Ma è quando Robert Plant, Jimmy Page e John Bonham se ne stanno andando, che accade il momento più interessanti di tutti.

Elvis Presley si sporge infatti sul corridoio, chiamando i tre che se ne stanno andando. Poi inizia a cantare una canzone, nello specifico Love Me. “L’ho cantato con lui – ha ricordato Robert Plant, trattenendo a stento l’emozione – E’ stato un momento importantissimo nella mia vita”.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.