gtag('config', 'UA-102787715-1');

Led Zeppelin: quella volta che la band pagò per non far trasmettere Stairway To Heaven in radio

Stairway To Heaven ha senza dubbio fatto la storia della musica e ciò non può essere assolutamente negato; il grandissimo successo del brano più celebre dei Led Zeppelin è innegabile, così come la portata culturale e sociale dello stesso, che ha portato molto spesso la band a odiare il suo più grande successo, come succede non di rado nella storia della musica. Per questo motivo, i membri della formazione hanno cercato di prendere sempre le distanze dal loro più grande capolavoro: tra loro, Robert Plant è stato più assiduo nella sua presa di posizione, tanto che la storia racconta di un pagamento di 10mila dollari per far sì che la canzone non venisse più trasmessa in radio. Vogliamo raccontarvi questa storia.

Che cos’è la KBOO, radio indipendente che trasmette rock

Prima di prendere in considerazione quella cifra di 10mila dollari che ha portato Robert Plant a chiedere esplicitamente che non venisse più trasmessa Stairway To Heaven, è opportuno sottolineare che cosa sia la KBOO, radio indipendente inglese che trasmette rock e non solo nei suoi palinsesti giornalieri. La radio, che non trova finanziamenti in nessun ente pubblico, si dichiara esclusivamente democratica nei suoi contenuti, e porta avanti una programmazione piuttosto folta che non riguarda soltanto la musica, ma anche l’informazione e l’economia. Vengono, infatti, citate diverse notizie di attualità e curate diverse sezioni che possano avere lo scopo di informare giornalmente.

Allo stesso tempo, generalmente dalle 16 di ogni giorno, la KBOO offre anche un servizio di diffusione musicale, che permette di diffondere materiale artistico di diverse formazioni che operano nel campo del rock, dell’hard rock, dell’indie, del folk, dell’elettronica e dell’hip hop. Secondo questa procedura, la radio tenta di coprire quanto più possibile tutti quei generi musicali che discendono direttamente dalla materia del rock, pur non avventurandosi in un discorso piuttosto alieno a questa realtà stessa.

L’offerta di Robert Plant alla KBOO

Realizzare una radio indipendente non è assolutamente semplice, soprattutto all’interno di un contesto musicale e radiofonico piuttosto competitivo, all’interno del quale bisogna fronteggiare continuamente le diverse industrie musicali che detengono un potere e una serie di finanziamenti che non possono essere assolutamente sottovalutati.

Per questo motivo, per far fronte alla situazione di grande difficoltà finanziaria, la KBOO decise di realizzare un’iniziativa di crowdfounding, per raccogliere finanziamenti volontari al fine di continuare a trasmettere i propri programmi radiofonici. Le donazioni non mancarono, e la più significativa – oltre che curiosa – è stata proprio quella del cantante dei Led Zeppelin, stanco di ascoltare sempre la sua stessa canzone in radio dopo che aveva già superato i tre milioni di messe in onda intorno agli anni 2000. Insomma, in qualche modo tutti furono soddisfatti della scelta di Robert Plant, che ha salvato una radio dal suo declino… riuscendo a non ascoltare più il suo più grande successo.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.