gtag('config', 'UA-102787715-1');

Beatles, la storia di quelle strane dichiarazioni di John Lennon: “Siamo stanchi di fare rock”

Come spesso abbiamo sottolineato, John Lennon si è reso protagonista di una serie di dichiarazioni di grande importanza, che sottolineano il suo pensiero e la sua ideologia. Il leader dei Beatles ha parlato, in un’intervista realizzata durante la realizzazione del White Album, di quale fosse il suo pensiero riguardo al rock ‘n’ roll, e della voglia di andare oltre certe concezioni artistiche.

Le dichiarazioni di John Lennon sul rock ‘n’ roll

Scendendo subito nello specifico delle dichiarazioni rilasciate da John Lennon sul rock ‘n’ roll, vogliamo considerare quelle parole che il leader dei Beatles ha rilasciato durante la registrazione del White Album, e che sono sembrate piuttosto particolari per i loro contenuti. Il britannico ha spiegato che l’obiettivo della band di Liverpool era quello di superare una certa concezione del rock ‘n’ roll, all’interno del suo nuovo album in studio.

Il motivo è presto spiegato da John Lennon, di cui vogliamo citare le dichiarazioni rilasciate in quegli anni: “Quello che stiamo cercando di fare è rock ‘n roll, con meno philosorock, è quello che stiamo dicendo a noi stessi. E vai avanti con il rock perché ciò che siamo veramente è rockstar. È semplicemente naturale, tutti dicono che dobbiamo fare questo e quello, ma la nostra creazione è semplicemente fantastica. Sai, il solito concerto. Ecco di cosa parla questo nuovo disco. Decisamente fantastico. […] Appena prima di registrare, vado a comprare alcuni album per vedere cosa fanno le persone. Se sono migliorati o se è successo qualcosa. E non è successo davvero niente. Ci sono molti grandi chitarristi e musicisti in giro, ma non sta succedendo niente, sai.”

John Lennon e le dichiarazioni sul suo album preferito della band

Parlando a proposito del White Album, John Lennon ha aggiunto anche altri particolari che riguardando la registrazione del disco stesso; in questo modo, il britannico ha arricchito la sua narrazione di elementi che non soltanto spiegano il suo rifiuto per il rock ‘n’ roll, ma anche le aspirazioni maturate nella costruzione del disco. Parlando a proposito delle registrazioni dell’album, John Lennon ha spiegato: “La maggior parte delle sessioni di registrazione è stata scritta con la chitarra perché eravamo in India e c’erano solo le nostre chitarre. Ho una sensazione diversa su di loro. Mi mancava un po’ il piano perché scrivi in ​​modo diverso. Suonare il piano è anche peggio, per me, di farlo con la chitarra. Non so quasi quali siano gli accordi, quindi è bene avere una tavolozza leggermente limitata, eh eh.”

E infine: “The White Album era l’album della tensione. Eravamo tutti nel bel mezzo della realtà psichedelica, o semplicemente ne uscivamo. In ogni caso, è stato strano. Non avevamo mai registrato con letti in studio e persone in visita per ore e ore, riunioni di lavoro e tutto il resto. C’era molto attrito. È stata l’esperienza più strana perché stavamo per rompere, era carica di tensione”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.