gtag('config', 'UA-102787715-1');

Beatles, l’ultimo concerto di Ringo Starr per il suo 80esimo compleanno è stato….

Ringo Starr è sempre stato grato per il passato che ha avuto come batterista dei Beatles e ottimista per il futuro. Il Nostro aveva detto che non vedeva l’ora di festeggiare il suo ottantesimo compleanno il 7 luglio, anche se sarà online a causa della pandemia di coronavirus. Ringo Starr aveva detto: “Ho un gran compleanno da fare; ho 80 anni. Ma lo celebrerò in modo leggermente diverso quest’anno rispetto agli ultimi 12 anni, dove abbiamo avuto il momento della pace e dell’amore”. Ma come è stato l’ultimo concerto di Ringo Starr per il suo 80esimo compleanno?

Come è stato il concerto di Ringo Starr per il suo 80esimo compleanno?

Il batterista dei Beatles ha celebrato l’evento con esibizioni musicali di se stesso e dei suoi amici. In origine, doveva esibirsi davanti a centinaia di fan. Ma ha dovuto annullare l’evento quest’anno a causa della pandemia di Covid-19. Il concerto di beneficenza virtuale è stato trasmesso su YouTube ed è stato chiamato Ringo’s Big Birthday Show. A lui si sono aggiunti Sir Paul McCartney, Joe Walsh, Ben Harper, Sheryl Crow, Gary Clark Jr e Sheila. Gli introiti sono andati a supporto di alcune cause benefiche quali Black Lives Matter, The David Lynch Foundation, MusiCares e WaterAid.

Le dichiarazioni contente di Ringo Starr

L’ex batterista dei Beatles ha detto: “Ho chiesto a molti dei miei amici di inviarmi i filmati di uno spettacolo musicale che hanno fatto e sto usando alcuni dei miei degli All-Starrs [la sua band] l’anno scorso e io sarò lì a presentare. Abbiamo organizzato lo spettacolo alle 5 (PST). Ma è ancora il mio compleanno e allora PEACE & LOVE”. Né l’età né la pandemia lo hanno fermato. Ha detto: “La vita è stata molto gentile con me. E siamo in ottimi affari perché non dobbiamo andare in pensione; possiamo solo andare avanti finché possiamo andare e ho in programma di andare avanti molto più a lungo di 80.”

La fiducia per il futuro e i progetti di Ringo Starr

Pace, amore e gratitudine. Questo è sempre stato il tema chiave di tutta la musica di Ringo Starr e anche della sua personalità, plasmata negli anni. Ringo ha detto che ha moltissima energia ancora da dare nella musica per il futuro e noi non possiamo che essere più felici di questo. Tra le altre cose, Ringo non ha mai litigato (che si sappia almeno) con Paul McCartney, anzi. La loro carriera è stata sempre caratterizzata da un profondo legame di amicizia e di legame professionale. E non ci può essere cosa più positiva.

Bravo, questo Ringo Starr!

Nel corso degli anni Ringo è notevolmente migliorato, secondo le sue stesse parole dal punti di vista tecnico. Tra le altre cose, è diventato anche vegetariano (non vegano come l’amico ed ex collega Paul McCartney). Ha affermato che il concerto per il suo 80esimo compleanno è stato ovviamente diverso dal solito, ma ugualmente interessante perché volto alla beneficienza. Sappiamo che l’ex batterista dei Fab Four è sempre stato una figura molto vicina alle cause sociali e non è mancato neanche stavolta.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.