gtag('config', 'UA-102787715-1');

Beatles, quella volta che volevano recitare nel film “Il Signore degli Anelli”

Il mondo della musica e del rock si è da sempre intrecciato ad altre manifestazioni artistiche. Musicisti e rockstar sono spesso andati a braccetto con cinematografia, letteratura e arte in genere. Per questo motivo esistono collegamenti, legami sottesi che hanno permesso alla musica di influenzare e lasciarsi influenzare. Rapporti sotterranei dei quali magari non tutti sono a conoscenza. Come quello che lega i Beatles di Paul McCartney, John Lennon, George Harrison e Ringo Starr al libro cult Il Signore degli Anelli.

BEATLES E SIGNORI DEGLI ANELLI, CHE LEGAME ESISTE?

Associare i Beatles al libro di J.R.R Tolkien potrebbe suonare strano ai più. Probabilmente non tutti sono a conoscenza del rapporto che intercorre tra i Fab Four e Il Signore degli Anelli. Per ritrovarne le origini dobbiamo tornare indietro al 1967, a tre anni di distanza dal definitivo scioglimento della band britannica.

Molto prima che Peter Jackson decidesse di girare il film colossal ispirato al libro del Signore degli Anelli, i Beatles avevano già fatto capolino nel mondo fantastico degli Hobbit. Scopriamo in che modo.

BEATLES, STANLEY KUBRICK E IL FILM CON I FAB FOUR

Tra il 1967 e il 1968 la United Artists ebbe l’idea di realizzare un film – ispirato al Signore degli Anelli di Tolkien – con la regia di Stanley Kubrick. La nota veramente interessante di quel progetto, a conti fatti mai realizzato, sta nel fatto che ad interpretare i protagonisti sarebbero dovuti essere proprio i Beatles.

Strano ma vero! George Harrison avrebbe dovuto vestire i panni di Gandalf, Paul McCartney e Ringo Starr avrebbero impersonato Frodo e Sam mentre John Lennon sarebbe stato Gollum. Ma per quale motivo l’idea della United Artists non venne mai portata a compimento? Sembra che – anche in base a quanto riportato da Onda Musicale – fu lo stesso J.R.R. Tolkien ad opporsi al progetto.

LA STORIA DEL FILM MAI REALIZZATO DEI BEATLES

Come andarono con precisione le cose? Dopo il successo dei loro primi lavori discografici – A Hard Day’s Night e Help – sembra che i Beatles volessero sperimentare e mettersi alla prova con altri progetti. Così la Apple Records contattò Tolkien per comprare i diritti della trama del Signore degli Anelli, sul quale realizzare un film con i Fab Four come protagonisti.

Lo scrittore riferì all’etichetta discografica di aver concesso la produzione della pellicola già alla United Artists. Nonostante Paul McCartney, John Lennon e soci furono celeri nel contattare l’azienda, il progetto a questo punto si bloccò almeno per due ragioni principali. La prima che Stanley Kubrick – al quale era stato proposto il lavoro – trovò i libri del Signore degli Anelli troppo lunghi e quindi l’idea infattibile. La seconda che, a quanto sembra, lo stesso J.R.R. Tolkien non approvava l’iniziativa perché apparentemente – oltre che esigente – non amava particolarmente la musica dei Beatles.

BEATLES, GLI ALTRI PROGETTI PARALLELI MAI CONCLUSI

L’opposizione di Kubrick e Tolkien fece dunque naufragare il progetto secondo il quale i Beatles avrebbero dovuto interpretare i protagonisti del Signore degli Anelli. A quanto pare, il film ispirato al libro di Tolkien non fu l’unica iniziativa parallela che i Fab Four non riuscirono mai a portare a compimento.

Pare che Paul McCartney, John Lennon, George Harrison e Ringo Starr fossero anche in trattativa per interpretare i Tre Moschettieri di Dumas.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.