gtag('config', 'UA-102787715-1');

Beatles, scoperto un cimelio segreto di John Lennon

La carovana di “Lost in Sea” di John Lennon è stata scoperta, quasi per caso, dopo 50 anni. Andiamo a vedere la vera storia di questo manufatto dei Beatles scomparso e si tratta in realtà di un cimelio segreto di John Lennon. Il manufatto era ritenuto perso da oltre 50 anni e ad un certo punto si diceva che giacesse sul fondo del Mare d’Irlanda. Ora questo cimelio è stato riscoperto e sta per essere restaurato prima di essere svelato al pubblico. Ma effettivamente di cosa si tratta? È un vinile? Un disco speciale? Un abito? Nulla di tutto ciò.

Il cimelio segreto di John Lennon

Si tratta di un mezzo di trasporto. È un gypsy caravan a stampo psichedelico che veniva trainata da cavalli. Fu guidato proprio da John Lennon e fu vista in pubblico solo una volta, nel 1967, quando fu condotta lungo le strade della casa Weybridge, nel Surrey. Un breve cinegiornale in bianco e nero dell’epoca mostrava l’evento, con il narratore che lo descriveva come “un materiale rotabile rinnovato e rinnovato del valore di circa 4.000 sterline”. Si trattava di una sorta di regalo per Julian, il figlio di quattro anni di Lennon, e presentava il famoso logo del disco Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band, dei Beatles.

La scomparsa del manufatto segreto

John Lennon fu così preso dal design della roulotte che lo replicò per la sua auto più famosa: una RollsRoyce di stampo psichedelico. Ma dopo quella breve apparizione nel 1967, la carovana svanì dalla vista pubblica. Nessuno la rivide mai più. Come è noto, circa un anno dopo quel 1967, Lennon scelse di divorziare dalla moglie Cynthia e iniziò una relazione con Yoko Ono. Dopo la divisione dei Beatles nel 1970, lasciarono completamente l’Inghilterra e si stabilirono a New York.

La riscoperta del caravan psichedelico

Varie voci iniziarono a circolare su ciò che era accaduto alla roulotte, compresa la suddetta che in qualche modo era affondata nel Mare d’Irlanda. In effetti rimase per molti anni sotto il telone in una casa fuori casa nella vecchia casa di Weybridge, di proprietà di John Lennon. La carovana venne purtroppo colpita da un albero nel devastante uragano del 1987. Ma ora è stata donata a un ente di beneficenza che si è dedicato a ripristinare il manufatto. Samantha Edouardes, fondatrice dell’ente benefico Delight Makers, ha dichiarato: “Nel momento in cui l’abbiamo vista abbiamo sentito qualcosa di straordinario. La carovana ha una grande bellezza e senti immediatamente che ha una storia tutta da raccontare”.

Cosa ne sarà del caravan?

È ora in corso un accurato restauro per riportare la carovana al suo antico splendore. Il legno sostitutivo, se usato, sarà di grano abbinato, da legno abbattuto nella stessa epoca degli originali. L’ente benefico, tramite voci ufficiali, ha dichiarato: “Sarebbe fantastico se potessimo scegliere Liverpool come la destinazione del lancio. Non è solo il fatto che Liverpool è il luogo di nascita dei Beatles. Liverpool ha un grande cuore, una grande energia, una grande città d’amore, quindi sarebbe perfetto.” Martin King, amministratore delegato di The Beatles Story, ha dichiarato: “È sempre eccitante quando una parte mancante della storia dei Beatles improvvisamente viene alla luce”.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.