25 January, 2021, 22:46

Bob Dylan: Perché ha deciso di vendere tutte le sue canzoni alla Universal?

Bob Dylan è un cantautore iconico. Attraverso il suo slancio avanguardistico, ha scolpito il suo nome nell’eternità. Ancora oggi, il cantautorato moderno risente del suo profondissimo apporto. Bob Dylan ha scritto alcune tra le pagine più importanti nel grande libro della storia della musica, spingendosi ben oltre i confini del suo genere d’appartenenza, affermandosi come un esempio per ogni artista, a prescindere dal suo ambito. Oggi, Bob Dylan viene considerato all’unanimità come un’icona indiscussa. Un artista istrionico che, attraverso i suoi brani, ha contribuito a dare voce ad alcune delle rivoluzioni socioculturali più importanti del secolo scorso. La notizia della cessione dei diritti delle canzoni di Bob Dylan alla Universal, quindi, ha scatenato un grande polverone mediatico.

Bob Dylan vende i diritti per le sue canzoni ad Universal

La notizia è recentissima e ha già fatto il giro del mondo. L’intero catalogo delle canzoni di Bob Dylan è stato acquisito dalla Universal. Parliamo di diritti d’autore che coprono una carriera di oltre mezzo secolo, 60 anni per la precisione. Da Blowin’ In The Wind alla nuovissima Murder Most Foul. Non sono noti i termini finanziari dell’accordo, ma secondo una stima attendibile del New York Times, la cessione avrebbe raggiunto una cifra intorno ai 300 milioni di Dollari.

In molti, l’hanno già definita la più grande acquisizione di diritti musicali in un singolo atto di tutti i tempi. Il presidente e CEO di Universal Music Group, Sir Lucian Grainge, si è espresso riguardo il sensazionale accordo, dicendo: “Non è un segreto che l’arte di scrivere canzoni sia la chiave fondamentale di tutta la grande musica, né è un segreto che Bob sia uno dei più grandi in quell’arte. Brillanti e commoventi, stimolanti e belle, perspicaci e provocatorie. Le canzoni di Bob Dylan sono senza tempo. Non è esagerato affermare che il suo lavoro abbia catturato l’ammirazione di miliardi di persone in tutto il mondo. Tra decenni, o addirittura secoli, la musica di Bob Dylan continuerà ad essere apprezzata ovunque.

Infine, Sir Lucian Grainge ha rivelato il suo orgoglio nel poter avere l’opportunità di lavorare con il leggendario cantautore, per far sì che la sua arte appassioni ancora generazioni di fan. Purtroppo, non è dato sapere cosa abbia spinto Bob Dylan a cedere i diritti delle canzoni ad Universal, se non la fine del suo accordo con Sony/ATV, che ne era stata, finora, detentrice. In ogni caso, l’accordo non ricopre i brani inediti di Dylan. Questo significa che, qualora decidesse di pubblicarle, il cantautore potrebbe scegliere liberamente a chi sottoscrivere i diritti d’autore.

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)