gtag('config', 'UA-102787715-1');

Bon Scott, la storia del primo incontro con gli AC/DC

Bon Scott è stato il cantante ufficiale e compositore degli AC/DC dal 1974 fino al giorno della sua tragica morte, sopraggiunta il 19 febbraio del 1980. In meno di sei anni, anche grazie a lui, la band australiana ha riscritto la storia dell’hard rock, diventando un esempio per numerosi altri complessi in giro per il mondo. Scopriamo insieme come Scott abbia incontrato per la prima volta i membri di un gruppo con il quale ha conquistato la musica.

Bon Scott prima di conoscere gli AC/DC

All’età di 6 anni, Bon Scott si era trasferito dalla valle scozzese di Strathmore verso la città australiana di Perth. Fin da giovanissimo, non aveva nascosto una classe musicale fuori dal comune, specialmente nell’utilizzo di strumenti quali la batteria e la classica cornamusa. Bon suonò insieme a varie band di livello discreto, come gli Spektors, i Valentines e i Fraternity. Agli inizi della sua carriera, era solito esibirsi con jeans estremamente stretti, capelli molto lunghi e nessuna maglietta. La sua voce straordinaria si notava in maniera palese e, di lì a poco, avrebbe fatto entrare Scott di diritto nella storia del rock ‘n’ roll.

Il primo incontro di Scott con la band australiana più famosa al mondo

A questo punto, vediamo quando e come le strade di Bon Scott e degli AC/DC si sono finalmente incrociate. Nell’estate del 1974, il cantante tornò da una sessione di prove e cadde in motocicletta, schiantandosi contro un muro. Rimase ferito gravemente e, subito dopo, la sua band dei Fraternity si sciolse. Quindi, Scott iniziò a lavorare come conducente di autobus nei pressi del Franklin Street Coach Terminal, fino a quando il suo caro amico George Young gli disse che era alla ricerca di un’autista per una band creata dai suoi due fratelli minori, AngusMalcolm.

A tutto ciò, bisogna aggiungere che i due non erano per nulla felici del loro primo cantante Dave Evans, considerato troppo glamour. Colsero così la palla al balzo: licenziarono Dave e assunsero al loro posto Bon Scott, che nel frattempo si era proposto in qualità di cantante. I due fratelli Young furono subito affascinati dalla bravura del nuovo frontman, capace di imprimere energia e potenza all’intera band australiana. Il primo incontro fu quindi un autentico colpo di fulmine e proiettò gli AC/DC nella storia della musica non solo a livello locale, ma con una dimensione internazionale.

Il primo concerto di Bon Scott insieme agli AC/DC

Il 5 ottobre 1974 fu una data molto importante per la storia degli AC/DC, ossia quella del primo concerto con la voce di Bon Scott. La performance si tenne presso la Brighton Le-Sands Masonic Hall e fu l’avvio di una carriera straordinaria, caratterizzata da un successo prorompente. Dopo alcuni anni di fatica, Malcolm e Angus Young potevano finalmente vedere la loro creatura crescere in misura esponenziale. “Bon funzionò fin dal primo momento”, disse il manager dell’epoca. “Si calò nel personaggio come un vero e proprio attore di successo. Ha reso veri gli AC/DC, era l’unico pezzo che mancava”.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)