gtag('config', 'UA-102787715-1');

Bono Vox rivela la sua canzone preferita degli U2

La Rock Band irlandese, U2, è diventata particolarmente famosa per il suo apporto sulla scena musicale moderna, dai primi anni ’80 ad oggi. Sfornando hit da classifica che hanno incantato il mondo intero come With Or Without You, I Still Haven’t Found What I’m Looking For e Vertigo. Il cantante del gruppo, Bono Vox rilascia spesso dichiarazioni ed interviste riguardo gli argomenti più disparati, dimostrandosi molto impegnato soprattutto in ambito sociale. Dalla povertà alle malattie che attanagliano i luoghi più poveri del pianeta, Bono si è, da sempre, distinto, per le sue iniziative solidali, dimostrando sincera magnanimità. Recentemente, il cantante degli U2, però, si è aperto riguardo l’opera discografica della band, rivelando quale sia, secondo lui, la canzone migliore degli U2 e, dichiarando cosa pensa del panorama musicale odierno.

Nel corso di un’intervista rilasciata per Rolling Stone, Bono ha dichiarato che, secondo lui, l’industria musicale ha assunto paradigmi valutativi particolarmente incentrati sulle figure femminili, massime esponenti della scena Pop d’oltremanica. “Ci sono alcuni aspetti positivi al riguardo – ha detto il Leader degli U2 – credo che la scena Hip Hop sia l’unica in cui i giovani riescano a sfogare la propria rabbia e non penso sia una buona cosa”. “Quando ero giovane, a 16 anni – ha continuato Bono – ero molto arrabbiato, covavo tanto rancore. C’era bisogno di trovare spazio per quello e per le chitarre”.

Bono Vox rivela il suo artista preferito

Il rocker irlandese ha affermato di essersi accorto del fatto che il Rock N’Roll manchi ormai da tempo dai posti più alti delle classifiche internazionali. Non penso ci sia altro da preservare – ha tuonato Bono – c’è bisogno di una rivoluzione sonora. In fin dei conti alla base del Rock N’Roll c’è la rabbia dei giovani più agguerriti. Nelle sue forme più pure, il Rock esplica moltissima collera. Ne sono un esempio perfetto band come gli Who o i Pearl Jam.

Spostandosi dal Rock N’Roll al panorama musicale moderno, Bono Vox ha identificato nella figura della cantante islandese Björk, una delle sue artiste preferite. Andando avanti con il colloquio, il cantante ha detto: “Ciò che mi ha colpito di lei è stata una sua dichiarazione, nella quale ha rivelato che le canzoni siano un modo come un altro per risolvere i problemi e che, in una visione più ampia del mondo; persone come le madri o gli insegnanti siano incredibili e non gli sia dato il giusto riconoscimento, visto quanto le celebrità vengano, ad oggi, idolatrate”.

In conclusione, il cantante degli U2 ha rivelato che la sua canzone preferita della band, fosse stata ispirata e scritta per Frank Sinatra; registrata a Dublino nella prima metà del 1993. Il brano in questione ha riscontrato il consenso assoluto della critica, ricevendo una nomination ai Golden Globe come miglior brano inedito e, raggiungendo il primo posto in classifica in Irlanda.  Si tratta di Stay (Faraway, So Close!) e, secondo Bono, è la miglior canzone mai proposta dagli U2; con una melodia straordinaria e un testo dall’elevato apporto emotivo.

 

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)