gtag('config', 'UA-102787715-1');

Bono Vox e gli U2 donano una cifra da capogiro per combattere il Coronavirus

La pandemia mondiale da Covid-19, che ha letteralmente ridotto in ginocchio il mondo intero, ha messo anche in moto reazione di solidarietà in ogni angolo del pianeta. Dai volti noti del mondo dello spettacolo alle grandi rockstar della musica, tantissimi si sono attivati per aiutare la popolazione in difficoltà e il personale sanitario in prima linea. Una delle ultime donazioni – dal valore esorbitante – arriva dall’ambiente degli U2. Iconica band irlandese capitanata da Bono Vox, da sempre direttamente impegnato in azioni filantropiche e umanitarie. Scopriamo in questo articolo la cifra da capogiro devoluta dalla band per il Coronavirus.

BONO VOX, IMPEGNO FILANTROPICO E UMANITARIO

Bono Vox – cantante irlandese e frontman della band U2 – è da sempre molto attivo sul versante umanitario e politico. Dal 1999 è stato via via coinvolto nella campagna per l’azzeramento del debito nei paesi del Terzo Mondo e per la situazione critica in Africa.

Negli anni, si è esposto anche per sensibilizzare e portare l’attenzione mediatica sull’AIDS nel continente. E nel 2015, schierandosi apertamente nel panorama politico della sua terra natia, ha sostenuto la campagna per il referendum costituzionale a proposito dei matrimoni tra persone dello stesso sesso in Irlanda.

U2, BONO VOX HA SCRITTO UNA CANZONE PER L’ITALIA DURANTE IL CORONAVIRUS

Bono Vox ha dimostrato una grande sensibilità filantropica anche durante questa pandemia da Covid-19. Il grande cantante e artista irlandese ha deciso infatti di dedicare un canzone all’Italia, uno dei paesi più colpiti da questa emergenza sanitaria. “Per gli italiani che l’hanno ispirata, per gli irlandesi” scrive Bono sotto il video, nel quale canta le parole di Let your Love be Known.

Un messaggio di vicinanza e affetto dunque, non solo per l’Italia ma per tutti coloro che combattono in prima linea questa terribile malattia. “Per chiunque, nel giorno di San Patrizio si trovi in difficoltà ma continui a cantare. – si legge ancora sotto il post del frontman degli U2per i dottori, gli infermieri, il personale in prima linea. E’ per voi che cantiamo. Bono”.

U2, LA DONAZIONE DA CAPOGIRO DELLA BAND DI BONO VOX PER L’EMERGENZA DA COVID-19

Dopo aver dedicato una canzone all’Italia – duramente colpita dalla pandemia da Covid-19Bono Vox e gli U2 si sono spinti oltre, con una donazione da capogiro. La band ha infatti devoluto ben 10 milioni di euro al sistema sanitario irlandese, nello sforzo di supportare medici e personale sanitario. I soldi verranno utilizzati per comprare mezzi ed equipaggiamento di protezione per lo staff degli ospedali. Il denaro si somma agli oltre 200 milioni già messi in campo dal Governo del paese, per arginare la crisi sanitaria.

Stando alle fonti riguardo questa notizia, l’eccezionale donazione di Bono Vox e degli U2 è parte di un progetto di iniziative che coinvolgono la società irlandese Avolon. L’obiettivo è lavorare con imprese pubbliche e private per raccogliere fondi da investire nell’acquisto di mascherine e materiale di protezione, prodotti in Cina. Il primo carico – che verrà notevolmente implementato anche grazie ai 10 milioni di euro donati dalla band di Bono Vox – arriverà all’aeroporto di Dublino in settimana.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.