I Queen

Brian May: “Adam Lambert può fare ciò che faceva Freddie e anche di più”

Quando nel 1991 Freddie Mercury morì per la complicazione di una polmonite, aggravata dall’AIDS, il mondo perse una delle voci più potenti e meravigliose che avesse mai ascoltato. E, oltre questo, un carisma travolgente capace di dominare il palco e di coinvolgere il pubblico. La scomparsa del grande frontman gettò i Queen in un abisso di dubbi e disperazione che mise la carriera della grande band britannica in stand by. Dopo la parentesi vocale di Paul Rodgers, Brian May e Roger Taylor hanno avuto il classico colpo di fulmine con il cantante Adam Lambert. La nuova formazione ha iniziato a militare assieme nel 2012 e da allora il sostituto di Freddie Mercury ha dovuto affrontare innumerevoli critiche e detrattori. Gli storici membri dei Queen lo hanno sempre difeso a spada tratta, in particolare Brian May che ha detto: “Adam può fare tutto ciò che faceva Freddie e anche di più”.

Le ultime dichiarazioni di Brian May su Adam Lambert

Dal 2012 il talento di American Idol, Adam Lambert, calca i palchi e la scena musicale internazionale assieme a Brian May e Roger Taylor, iconici membri dei Queen. La nuova formazione – chiamata semplicemente Queen + Adam Lambert – affronta da anni i numerosi detrattori che proclamano l’unicità di Freddie Mercury. Il leggendario frontman ha lasciato il mondo e la musica orfani di un talento insostituibile. Tuttavia Brian May supporta da sempre il talento del nuovo leader dei Queen, sostenendo che è l’uomo perfetto per seguire le orme di Freddie Mercury.

I critici non mollano la presa e attaccano Lambert in tutti i modi. Per loro non possono esistere i Queen senza Freddie Mercury. “Adam può fare tutte le cose che faceva Freddie e anche di più – ha recentemente dichiarato May a GuitarWorld – non importa ciò che dite di lui. Può farlo”. Il messaggio è chiaro. La nuova voce dei Queen ha talento e i commenti al vetriolo dei suoi detrattori non cambieranno questo dato di fatto. “E’ un animale da palcoscenico nato. Non è Freddie e non finge di esserlo […]” ha continuato May, prendendo le difese del suo nuovo compagno di band.

Adam Lambert e il revival dei Queen

Dopo l’uscita del biopic Bohemian Rhapsody, i Queen hanno vissuto un vero e proprio revival della loro musica. Ovviamente, vedere sul grande schermo un tale omaggio a Freddie Mercury ha puntato ancora di più i riflettori su Adam Lambert. Il nuovo cantante della band britannica è considerato da molti inadeguato per rivestire un tale ruolo, lasciato vacante da uno dei frontman più leggendari e straordinari che la musica abbia mai visto. I suoi compagni di band tuttavia gli proteggono le spalle.

“Trattiamo Adam esattamente come trattavamo Freddie” ha dichiarato Brian May a GuitarWorld. Questo conferma prima di tutto l’apprezzamento dei Queen nei confronti del nuovo frontman. E, cosa più importante, la ritrovata coesione e solidità di una band che si è vista cadere in un baratro di dolore e incertezza dopo la morte di Freddie Mercury. Adam Lambert ha più volte riconosciuto di avere una grande responsabilità addosso ma ha rassicurato i fan dei Queen sul fatto che Mercury è e rimarrà sempre unico e insostituibile.

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.